Facebook: Mark Zuckerberg in Italia, dona 500.000 euro a Croce Rossa

29 Agosto 2016, di Laura Naka Antonelli

Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook, parla in diretta da Roma, dopo aver incontrato il Papa e il premier Matteo Renzi.

Il fondatore di Facebook ha dato una lezione all’Università Luiss, rispondendo alle domande degli studenti e ha dato l’annuncio sulla sua decisione di devolvere 500.000 alla Croce Rossa per aiutare i terremotati.

“Organizzazioni come la Croce Rossa stanno aiutando a coordinare i soccorsi. Facebook Italia donerà 500mila euro sotto forma di AD credits alla Croce Rossa, che potranno essere utilizzate sulla piattaforma Facebook per promuovere le attività di cui c’è maggiore bisogno: raccolta fondi, ricerca di volontari, richiesta di donazione di sangue, mettersi in contatto con le persone che hanno bisogno di un posto in cui stare”.

Riguardo alla visita a papa Francesco, da cui si recato accompagnato dalla moglie Priscilla Chan, così il direttore della Sala stampa vaticana, Greg Burke.

“Hanno parlato di come usare le tecnologie di comunicazione per alleviare la povertà, incoraggiare una cultura dell’incontro, e fare arrivare un messaggio di speranza, specialmente alle persone più disagiate”.

Il Liveblog è terminato

Laura Naka Antonelli 29 Agosto 201617:01
Laura Naka Antonelli 29 Agosto 201617:03

Così Zuckerberg, in occasione della lezione data agli studenti della Luiss”: “In occasione del terremoto che ha colpito il centro Italia il 50% degli utenti di Facebook che abitano nelle zone interessate ha utilizzato il “safety check” per comunicare che stanno bene. Sono vicino alle popolazioni colpite dal sisma. La comunità italiana di FB è un esempio per il mondo. Noto che ad esempio nel vostro paese molte piccole e medie aziende utilizzano Facebook per farsi pubblicità. Il 90% di chi in Italia usa #internet ha un utenza Facebook: si parla di 29 milioni di persone, che sono quindi potenzialmente connessi con moltissime piccole e medie imprese che hanno pagine e utenze Facebook. Sono molto ottimista per il futuro dell’Italia.”

Laura Naka Antonelli 29 Agosto 201617:04

Zuckerberg dà lezione di tecnologia agli studenti dell’Università della Luiss: “Ogni 15-20 anni vi è una rivoluzione tecnologica, fra dieci anni useremo probabilmente la realtà aumentata. Quando guardiamo una foto o un video ci immedesimiamo davvero in quel luogo come se fossimo davvero presenti. Nel futuro potremo sentirci davvero vicini a persone che amiamo, ma che sono fisicamente lontane. Con la realtà aumentata invece c’è meno immersione e si aggiungono elementi virtuali rispetto al reale: i cellulari anticiperanno gli occhiali da questo punto di vista”.

Laura Naka Antonelli 29 Agosto 201617:08
Laura Naka Antonelli 29 Agosto 201617:09
Laura Naka Antonelli 29 Agosto 201617:13

Così Mark Zuckerberg ha commentato l’incontro con il premier Matteo Renzi. Oltre che del terremoto che ha colpito il centro Italia,”abbiamo parlato di come la tecnologia possa aiutare a creare occupazione e crescita in Italia. Ho detto al premier che sono particolarmente entusiasta del lavoro che si sta facendo in Europa sull’intelligenza artificiale”. Lo ha scritto in un post su Facebook lo stesso Zuckerberg:”Come parte del programma Facebook Al Research, stiamo fornendo di 26 server Gpu alcuni istituti di ricerca in Europa, inclusa l’università di Modena e Reggio Emilia in Italia: hanno un grande programma di intelligenza artificiale e ‘computer vision’ e noi speriamo che questa nuova tecnologi aiuti gli studenti e i professori a fare anche di più”. Zuckerberg pubblica sulla sua pagina Facebook anche una foto sua e di Renzi mentre mostrano uno dei server del centro dati Facebook – modello di quelli inviati agli istituti europei – che Zuckerberg ha regalato al premier.

Laura Naka Antonelli 29 Agosto 201617:14

Laura Naka Antonelli 29 Agosto 201617:19
Laura Naka Antonelli 29 Agosto 201618:53