Donald Trump ricoverato in ospedale per il coronavirus

3 Ottobre 2020, di Massimiliano Volpe

Donald Trump ricoverato in ospedale per il coronavirus

Il presidente Donald Trump è stato ricoverato in ospedale per il Covid 19 dopo essere risultato positivo ad un tampone nei giorni scorsi. Lo ha annunciato nella serata di venerdì 2 ottobre la Casa Bianca, spiegando che il presidente degli Stati Uniti è stato condotto in via precauzionale all’ospedale militare Walter Reed.
Il numero uno degli Usa lavorerà ugualmente dalla suite presidenziale, attrezzata per consentirgli di continuare i suoi doveri ufficiali. Trump è considerato affaticato e mostra alcuni problemi respiratori.

Al momento le condizioni di Trump, 76 anni, non desterebbero preoccupazione. Vista l’età del presidente e considerati altri fattori di potenziale rischio, Trump e i collaboratori hanno deciso di adottare questa soluzione a scopo precauzionale.

Trump ricoverato in ospedale, rinviati appuntamenti campagna elettorale

Al momento è stata cancellata la tappa elettorale in Florida, come anche sono stati rinviati anche altri numerosi altri eventi digitali. In forse anche i prossimi incontri con lo sfidante Biden per la corsa alla Casa Bianca fissati per il 15 ottobre in Florida e il 22 ottobre in Tennessee.

Al momento nessun trasferimento di poteri

Da Washington escludono per il momento l’ipotesi di un trasferimento di poteri al vicepresidente Mike Pence, il quale ieri è risultato negativo al test per il coronavirus. La procedura per il trasferimento dei poteri è stata prevista nel 1967 dopo l’attentato a John Kennedy e in questi 50 anni è stata utilizzata solo tre volte per brevi periodi.

Nel frattempo il virus continua a diffondersi tra i membri del suo staff. Dopo Hope Hicks, consigliera per la comunicazione, considerata il potenziale veicolo di contagio del presidente Trump e della moglie Melania, è risultato positivo anche Bill Stepien, responsabile della campagna elettorale e Ronna McDaniel, presidente del Comitato nazionale repubblicano.