Donald Trump: “Probabilmente annuncerò la ricandidatura nel 2022”

9 Novembre 2021, di Alberto Battaglia

Donald Trump non ha ancora sciolto le ultime riserve, ma ha chiaramente suggerito che alle prossime presidenziali del 2024 sarà nuovamente in campo per riconquistare la Casa Bianca. Il messaggio è stato lanciato nel corso di un’intervista a Fox News:

Ci sto sicuramente pensando e vedremo”, ha dichiarato in merito alla possibile ricandidatura alle presidenziali, “penso che molte persone ne saranno felici, francamente, di questa decisione e probabilmente l’annuncerò dopo le elezioni Mid Term”.

L’appuntamento dunque, sembra rimandato al dopo-elezioni per Camera dei rappresentanti e Senato, nelle quali la maggioranza dei democratici sarà messa alla prova, in una fase che probabilmente sarà segnata da un gradimento poco elevato per l’attuale presidente Joe Biden. Nel frattempo la campagna “Save America” di Trump ha già raccolto 90 milioni di dollari che andranno a sostenere i candidati repubblicani graditi all’ex presidente.

Anche se per il momento Trump vuole mantenere aperta ogni possibilità, ha aggiunto a Fox News che molti degli altri repubblicani ritenuti adeguati a ricoprire il ruolo di presidente, fra cui il governatore della Florida Ron DeSantis e l’ex ambasciatrice Usa all’Onu Nikki Haley, “hanno detto che si ritireranno se io mi candiderò”.

Nel frattempo, l’ultimo sondaggio condotto dall’Emerson College ha messo in evidenza come un’eventuale testa a testa fra Biden e Trump sarebbe oggi favorevole all’ex presidente, con un sostegno del 45%, contro il 43% di Biden. Lo scarto fra i due contendenti alle ultime presidenziali si è allargato di due punti rispetto alla precedente rilevazione condotta a inizio settembre.
Secondo lo stesso sondaggio il 50% degli americani disapprova l’attuale inquilino della Casa Bianca, contro un più contenuto 41% di approvazione.