Da Trump nuovo colpo alla Cina, vieterà dispositivi cinesi nelle reti tlc

8 Febbraio 2019, di Mariangela Tessa

Mentre sono in corso i negoziati per la soluzione della guerra commerciale tra Usa e Cina, il presidente americano Donald Trump è pronto a tirare un nuovo colpo basso alla Cina sul terreno delle tecnologie 5G.

Secondo Politico, Trump firmerà la prossima settimana un ordine esecutivo per vietare l’uso di apparecchiature di telecomunicazione cinesi alle reti wireless degli Stati Uniti. Nessun commento è finora arrivato dalla Casa Bianca.

Per segnalare l’importanza della sicurezza informatica nei futuri contratti tecnologici di fascia alta, Trump intende dunque rilasciare la direttiva prima del Mobile World Congress 2019 Barcelona, ​​che inizierà il 25 febbraio

La nuova legge arriverebbe in una fase di sviluppo cruciale per le infrastrutture di  prossima generazione di Internet ad altissima velocità, nota come 5G, che vede la Cina tra i protagonisti più aggressivi con Huawei e ZTE.

Ad allungare un’ombra sui negoziati Usa-Cina, le dichiarazioni di Larry Kudlow, consigliere economico del presidente americano Donald Trump, secondo cui c’è un “divario notevole” nei negoziati tra le due nazioni.

Nel frattempo il presidente americano, Donald Trump, ha escluso un  incontro con il leader cinese Xi Jinping prima del primo marzo, quando scadrà la tregua commerciale da 90 giorni siglata da Usa e Cina.

“Non ancora”, ha risposto ieri Trump, nel corso di una cerimonia, a chi gli chiedeva se avrebbe visto Xi, come a dire che ancora è presto.

Intanto monta il pressing della Corporate America affinché un’intesa sia trovata. Allo stesso tempo – scrive il Wall Street Journal – Stephen Schwarzman (Ceo di Blackstone), Hank Paulson (ex segretario al Tesoro Usa) e altri business leader stanno premendo sui funzionari cinesi affinché facciano concessioni ai negoziatori Usa per permettere a Trump di cantare vittoria.