Crypto.com crolla, contagiato dal fallimento di FTX

14 Novembre 2022, di Gianmarco Carriol

“Aspettatevi un duro inverno crittografico, ma Crypto.com non andrà da nessuna parte”, ha affermato il ceo della società, Kris Marszalek.

Nell’ultima settimana, il token CRO di Crypto.com è sceso di quasi il 45% a causa dei timori che l’exchange di criptovalute con sede a Singapore sarà il prossimo ad affrontare una crisi di liquidità, dopo il fallimento di FTX. Il volume giornaliero dell’exchange è crollato dai massimi dell’anno scorso (circa 4 miliardi di dollari) a circa 284 milioni di dollari lo scorso ottobre e i prelievi continuano ad aumentare, mentre utenti e investitori rimuovono i loro fondi dalla piattaforma.

Nell’intervista, Marszalek ha ribadito che l’exchange ha un bilancio solido e ha affermato che la sua esposizione a FTX era limitata a 10 milioni di dollari. “Abbiamo recuperato 990 milioni di dollari da FTX“, ha affermato Marszalek, sottolineando che i flussi di fondi tra gli exchange sono una parte necessaria dell’attività.

Marszalek ha affermato che CRO, il token di Crypto.com, non è mai stato utilizzato come garanzia di prestito, a differenza del rapporto tra FTX e Alameda e il token di FTX, FTT.

Parte della sfiducia del mercato nei confronti di Crypto.com potrebbe derivare dal recente incidente da 400 milioni di dollari, in cui sono accidentalmente stati inviati ETH a un account presso un exchange chiamato Gate.io. Marszalek ha spiegato che tutti gli indirizzi per i trasferimenti di queste scale sono inseriti nella whitelist e approvati. L’indirizzo di destinazione era l’account aziendale di Crypto.com su Gate.io e i fondi sono stati restituiti dopo che Gate.io ha aumentato il limite di trasferimento giornaliero dell’account aziendale.

“I fondi non correvano il rischio di andare persi”, ha detto Marszalek. “Il sistema non ci permetterebbe di inviare denaro da qualche parte dove non può essere recuperato.” Per quanto riguarda i critici di Crypto.com, Marszalek dice che non vede l’ora di dimostrare che si sbagliano con azioni e parole. “Le loro accuse non hanno sostanza”, ha detto.