COVID: primo giorno fuori dall’emergenza, cosa cambia

1 Aprile 2022, di Mariangela Tessa

Primo giorno fuori dallo stato di emergenza da COVID 19 ma cosa cambia?. Da oggi cambiano regole su mascherine e green pass  per accedere ad alcuni servizi, come i trasporti. Vediamo cosa cambia nell’utilizzo del certificato verde.

Green pass Covid: dove non serve più

Da oggi, primo aprile 2022, il green pass non serve più

per per salire su tram, autobus e metro ed in generale i mezzi di trasporto pubblico locale dove però resta obbligo di mascherina Ffp2 fino al 30 aprile;

  • per accedere in hotel, strutture ricettive o parchi divertimento;
  • musei, mostre e biblioteche, strutture dedicate alla divulgazione della cultura ma con obbligo di mascherine chirurgiche;
  • piscine all’aperto;
  • ristoranti all’aperto;
  • uffici pubblici, negozi, banche, poste, tabaccaio o parrucchiere. Tutti posti dove però permane l’obbligo di mascherina fino al 30 aprile.

Dove resta green pass base

Il green pass base resta necessario (con obbligo di mascherina):

  • accedere a treni, aerei, traghetti e pullman intra-regionali;
  • stadio e concerti all’aperto;
  • spettacoli teatrali;
  • per mangiare in un ristorante al chiuso, oppure consumare del cibo al banco o al tavolo;
  • mense;
  • concorsi pubblici.

Dove serve il super green pass

Ancora numerose le attività dove è richiesto il super green pass fino al 30 aprile. Occorre per assistere:

  •  eventi sportivi nelle strutture al chiuso;
  •  palestre, piscine, centri benessere, sport di squadra e di contatto;
  • feste organizzate in locali chiusi o comunque dove è prevista una alta concentrazione di persone come in caso di convegni e congressi;
  • discoteca.

Per tutte queste attività è previsto l’utilizzo anche della Ffp2. In discoteca, basterà la mascherina chirurgica da togliere solo mentre si balla.

Positivi al Covid, cambiano le regole

Chi è entrato in contatto con un caso positivo al Covid, anche se non vaccinato, non dovrà più osservare la quarantena. Resterà infatti in autoisolamento solo chi ha contratto il virus (fino a tampone negativo da eseguire dopo almeno sette giorni, o dieci per i non vaccinati), mentre per gli altri vale il regime dell’autosorveglianza per 10 giorni: potranno uscire e andare al lavoro ma indossando la mascherina Ffp2.

Novità anche a scuola

Andranno in Dad solo i positivi. Se i contagi in classe sono più di 4, si farà comunque lezione in presenza ma tutti dovranno indossare la mascherina Ffp2 per 10 giorni (normalmente è obbligatoria quella chirurgica). I ragazzi potranno tornare in gita. E i professori non vaccinati potranno andare a scuola, ma non insegnare.