Conte il meno pagato tra i leader G7. A Merkel lo stipendio più alto in Europa

21 Settembre 2018, di Mariangela Tessa

“Guadagno poco più di 6 mila euro netti al mese, è uno stipendio alto, non lo nego, ma è quello che è previsto per chi svolge il mio ruolo”. Così Rocco Casalino, portavoce di Palazzo Chigi, risponde alle polemiche scoppiate ieri sulla sua retribuzione.

La mia retribuzione è in linea con quelle dei miei predecessori”, ha detto in un’intervista al Corriere della Sera, aggiungendo che: “Sono portavoce e capo ufficio stampa, dirigo una trentina di persone, sono reperibile giorno e notte, sette giorni su sette, lavoro 13-14 ore al giorno. Sempre. Ho responsabilità enormi, nelle mie mani c’è la comunicazione di Palazzo Chigi”.

Le polemiche delle scorse ore, che prendono le mosse dalla pubblicazione su L’Espresso dei dati sugli stipendi dello staff della presidenza del Consiglio, sono legate anche al fatto che lo stipendio di Casalino sia più alto di quello del suo datore di lavoro, ovvero il premier Giuseppe Conte.

In pratica, l’ufficio stampa e il portavoce del presidente del consiglio costa in totale 662mila euro lordi all’anno. Di questi 169mila vanno a Casalino che guadagna più del presidente del Consiglio, che non essendo deputato si ferma a 114mila euro lordi. 

Secondo quanto riporta il Fatto Quotidiano,

“La situazione è quindi immutata rispetto ai due predecessori del governo Renzi, quando premier e suo portavoce Filippo Sensi guadagnavano esattamente le stesse cifre”.

Conte non solo è pagato meno di Casalino, ma quanto pare il premier italiano è quello con lo stipendio più basso fra i leader del G7.

Secondo uno studio della società londinese di consulenza Ig, ripreso dal Sole 24 Ore, che ha fatto un confronto tra le remunerazioni di 57 fra capi di stato e di governo dei Paesi Ocse non compare Conte, il premier italiano occupa il 24esimo posto.

Tra i primi ministri Ue in testa la cancelliera tedesca Angela Merkel.

“Guida la classifica dei capi di governo l’ex primo ministro australiano (da settembre 2015 ad agosto 2018) Malcolm Turnbull con 428.306 euro, seguito dal presidente svizzero Alain Berset con 391.877 euro. Solo terzo il presidente degli Stati Uniti Donald Trump con 324.564 euro, seguito al quarto posto dalla cancelliera tedesca Angela Merkel che incassa una cifra tonda: 300mila euro”.

Fra le curiosità la premier britannica Theresa May con 172.220 euro, guadagna circa tremila euro in più di Rocco Casalino.