Con Brexit Ue e Regno Unito nelle fauci della Russia

15 Aprile 2016, di Laura Naka Antonelli

ROMA (WSI) – Un eventuale concretizzarsi dello scenario Brexit spingerebbe non solo il Regno Unito, ma l’intera Europa, nelle fauci della Russia. Una Russia “aggressiva e brutale”. Parola di Daniel Lidington, ministro degli affari europei, e figura cruciale nelle trattative tra Bruxelles e Londra che hanno riformulato le relazioni tra il Regno Unito e l’Unione europea.

Parlando da Londra in occasione di una conferenza dedicata all’Europa organizzata dall’FT, Lidington si è così espresso:

“La chiave è il ruolo della Nato (…) Il ruolo del Regno Unito è quello di assicurare che l’Unione europea sia allineata (alla Nato). Si tratta di una importante sfida diplomatica e di sicurezza, che deve garantire che le relazioni tra l’Ue e gli Stati Uniti siano solide, e ciò è importante oggi più di quanto lo fosse in qualsiasi momento della Guerra Fredda“.

L’avvertimento è arrivato qualche ora dopo la nuova alta tensione diplomatica che si è venuta a creare tra gli Usa e la Russia dopo che alcuni caccia dell’esercito russo hanno sorvolato a bassa quota una nave da guerra Usa nel Mar Baltico.

Lunedì e martedì scorso i due caccia della Russia SU 24 hanno ripetutamente simulato manovre spericolate d’attacco ignorando gli appelli radio americani.