Coinbase: le entrate crolleranno di almeno il 50%

9 Dicembre 2022, di Gianmarco Carriol

L’amministratore delegato di Coinbase, Brian Armstrong, prevede che le entrate dell’exchange di criptovalute crolleranno almeno del 50% quest’anno mentre le criptovalute continuano a vacillare.

Le azioni di Coinbase sono aumentate del 2,74% giovedì, ma sono ancora in calo dell’82% da inizio anno a causa di una dura svendita che ha spazzato via più di $ 2 trilioni di capitalizzazione di mercato dal settore delle criptovalute da novembre 2021.

Armstrong ha indicato che si aspetta che le entrate di Coinbase per l’anno 2022 siano meno della metà delle entrate del 2021, ha twittato la società mercoledì.

“L’anno scorso nel 2021 abbiamo realizzato circa $ 7 miliardi di entrate e circa $ 4 miliardi di EBITDA positivo, e quest’anno con tutto ciò che sta scendendo sembra, sai, circa la metà o meno”

L’avvertimento arriva dopo che Coinbase ha tagliato il 18% della sua forza lavoro a giugno, tagliando circa 1.200 dipendenti.

È un momento difficile per essere una società di criptovalute, specialmente una quotata in borsa. Il sentimento degli azionisti si indebolisce e i clienti spesso si allontanano dagli exchange poiché i rischi continuano ad affliggere il mercato.

Il ribasso è aumentato vertiginosamente in primavera dopo la caduta dell’hedge fund Three Arrows Capital, di Celsius e della stablecoin algoritmica UST.

Il mercato delle criptovalute ha subito un altro colpo il mese scorso, quando l’exchange FTX di Sam Bankman-Fried, che una volta era valutato 30 miliardi di dollari, ha dichiarato bancarotta.