Mercati: ritorno alla realtà tra delusione Pil Cina e utili Usa

15 Luglio 2019, di Mariangela Tessa

Reduci dai nuovi record di Wall Street, i mercati apriranno la settimana in partenza oggi all’insegna della cautela. A tirare il freno, la stagione delle trimestrali Usa: per la prima volta dal 2016 è attesa una recessione degli utili, data da due trimestri di fila di profitti in calo.

Torna inoltre sotto i riflettori degli investitori, la guerra commerciale tra Usa e Cina, che continua a pesare come un macigno sulla seconda economia più grande al mondo. Secondo i dati pubblicati oggi, nel secondo trimestre, la crescita del Pil cinese ha segnato una crescita del 6,2% su base annua, il tasso più debole dal primo trimestre del 1992.

Si tratta di un risultato in linea con le aspettative degli analisti interpellati da Reuters e inferiore alla crescita del 6,4% del primo trimestre del 2019.

Pubblicando i dati, l’ufficio statistico cinese ha detto che l’economia si trova ad affrontare una situazione complessa con crescenti incertezze esterne.

“L’incertezza causata dalla guerra commerciale USA-Cina è stata un fattore importante e pensiamo che questo persisterà, nonostante la recente tregua tariffaria”, ha dichiarato Tom Rafferty, economista  presso The Economist Intelligence Unit, aggiungendo che “Le aziende rimangono scettiche sul fatto che i due paesi raggiungeranno un accordo commerciale più ampio mentre riconoscono che le tensioni commerciali potrebbero nuovamente degenerare”.

A fronte della frenata del Pil, buone notizie sono arrivate oggi, sempre sul fronte cinese dalla produzione industriale e dalle vendite al dettaglio nel mese di giugno.

 

Il Liveblog è terminato

Mariangela Tessa 15 Luglio 20198:57

Le Borse asiatiche riducono fortemente il rialzo iniziale per via del rallentamento del Pil cinese. A contrattazioni ancora aperte marciano in positivo Shenzhen (+0,64%) e Shanghai (+0,14%) e Hong Kong (+0,11%). In rosso Seul (-0,2%) mentre è piatta Mumbai (+0,08%). Chiusa Tokyo per festività.

Mariangela Tessa 15 Luglio 20199:23

Avvio in calo per lo spread tra BTp e Bund. Il differenziale di rendimento tra il decennale benchmark italiano e il pari durata tedesco inizia le contrattazioni settimanali su quota 192 punti base, sei punti in meno rispetto al closing di venerdì Il rendimento del decennale scende all’1,71%, in rapporto all’1,74% della vigilia.


Mariangela Tessa 15 Luglio 20199:33

Avvio positivo per le Borse europee, nonostante il deludente dato sull’economia cinese. Parigi guadagna lo 0,33%, Francoforte lo 0,53%, Madrid lo 0,36% e Londra lo 0,23%. A Milano il Ftse Mib sale dello 0,45%.