Caro tariffe: è boom. Rincari top per rifiuti (+18,2%) e acqua (+12,7%)

8 Dicembre 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Sempre più care le bollette per gli italiani. Negli ultimi 2 anni le tariffe pubbliche in media hanno segnato un balzo +7,5%, con quelle locali che hanno riportato un vero e proprio boom, con una crescita nel 2013-2014 (con proiezione a fine anno) + 9,5%. Sono i dati riportato dall’Osservatorio Indis Unioncamere.

Balzo soprattutto per i rifiuti solidi urbani (+18,2%), l’acqua (12,7%), le tariffe postali (+10,1%). In generale le tariffe nazionali hanno registrato nel biennio un aumento medio del 5%.

Sempre tra quelle locali, sanità +6,7%, trasporto ferroviario regionale +6,8%, trasporto urbano +6% e quello extra-urbano (+7,5%).

Dallo studio emergono anche proiezioni per i consumi delle famiglie: si prevede una ripresa molto lievea fine anno (+0,3%), per effetto di un più robusto recupero degli acquisti dei beni durevoli(+2,9%), di una più contenuta ripresa dei servizi (+0,5%) e dei consumi alimentari (+0,4%). Le scelte di acquisto hanno avuto per oggetto auto ed elettrodomestici. (Lna)