Coronavirus, le prossime aste di titoli di Stato, previsti 80 mld entro maggio

20 Marzo 2020, di Alberto Battaglia

Mentre il governo Conte non perde occasione per invitare le istituzioni europee ad adattare i propri strumenti per venire incontro a esigenze di spesa pubblica straordinarie, il Tesoro italiano dovrà portare a compimento numerose emissioni di titoli di Stato nei prossimi due mesi.

Da qui a fine marzo matureranno, fra Bot e Ctz in scadenza 22 miliardi di euro. Nel mese di aprile, poi, arriveranno a scadenza oltre 15 miliardi di Btp e oltre 13 miliardi di Bot.
A maggio, infine, saranno da rinnovare debiti per 16 miliardi in Btp e 13 miliardi in Bot.
Un totale che supera, nei due mesi abbondanti che potrebbero rivelarsi cruciali nella lotta all’epidemia del coronavirus, gli 80 miliardi di euro.

La buona notizia è che, per il momento lo spread sembra rientrato su livelli sotto controllo, al di sotto di quota 200, con un rendimento del decennale all’1,65%. A dare una mano determinante è stato l’intervento della Bce, che ha annunciato un piano di acquisti di titoli dell’Eurozona da 750 miliardi e di cui l’Italia potrà ampiamente beneficiare.

Il calendario delle emissioni del Tesoro

Ecco il calendario delle emissioni del Tesoro italiano per fine marzo e nei prossimi due mesi.

Marzo
26 marzo Asta Ctz e BTP€i
27 marzo Asta Bot
31 marzo Asta medio-lungo termine

Aprile
8 aprile Asta Bot
9 aprile Asta medio-lungo termine
24 aprile Asta Ctz e BTP€i

Maggio
12 maggio Asta Bot
13 maggio Asta medio-lungo termine
26 maggio Asta Ctz e BTP€i
27 maggio Asta Bot
29 maggio Asta medio-lungo termine