Borse: l’Europa sfida il Nasdaq, nasce Euronext Tech Leaders

di Mariangela Tessa
8 Giugno 2022 09:12

L’Europa sfida gli Stati Uniti sul fronte dei listini tecnologici come il Nasdaq. Lo fa attraverso il lancio di Euronext Tech Leaders, un segmento di Euronext dedicato alle aziende Tech ad alta crescita.  Una sorta di Nasdaq, ma made in Europe, composto da un centinaio di società selezionate nelle sette Borse di presenza (Amsterdam, Bruxelles, Dublino, Lisbona, Milano, Oslo, Parigi), delle quali 19 le società italiane.

Ogni società soddisfa una serie specifica di criteri e appartiene ai settori Healthtech (con i sotto settori Biotech e Medtech), Cleantech (con i sotto settori Energy efficiency, Green production practices, Pollution mitigation, conservation and restoration, Clean energy sources) e General Tech (con i sotto settori Digital services and technology advisory, Hardware and robotics, Fintech, Electronics, Software, e-Commerce and marketplace, Digital media and entertainment).

Euronext ha collaborato con importanti partner, tra cui le banche d’investimento globali BNP Paribas, Goldman Sachs, HSBC, J.P. Morgan e Société Générale, oltre a Caisse Des Dépôts et Consignations, Bpifrance, La French Tech, Amiral Gestion, Cliff, ABG Sundal Collier, Carnegie, Pareto Securities, SpareBank 1 Markets e Davy.

Le società italiane hi-tech ad alta crescita: chi sono

Per supportare Euronext Tech Laders, Euronext e i suoi partner offrono una suite completa di servizi: il lancio dell’indice Euronext Tech Leaders che comprende tutte le aziende Euronext Tech Leaders; una suite completa di servizi di consulenza e comunicazione per aumentare il profilo internazionale; accesso agli eventi di alto livello organizzati da Euronext e dalla sua rete di partner.
Le aziende italiane sono: Alerion Cleanpower, Antares Vision, Diasorin, Digital Bros, Digital Value, El.En., FinecoBank, GVS, Illimity Bank, MutuiOnline, Nexi, Philogen, Reply, Seco, SeSa, STMicroelectronics, Technoprobe, Tinexta, Wiit.

La capitalizzazione complessiva del segmento è attorno a 1.000 miliardi di euro, l’Italia incide attorno a 76 miliardi.

“Considerando gli anni di impegno nei confronti delle società Tech quotate e non, Euronext è il mercato leader più adatto alle società Tech europee di tutte le dimensioni – ha detto Stéphane Boujnah, Amministratore Delegato e Presidente del Consiglio di Amministrazione di Euronext -. Attraverso l’iniziativa Euronext Tech Leaders, Euronext e i suoi partner stanno costruendo un ecosistema finanziario interconnesso per sostenere le aziende Tech leader e in forte crescita. L’iniziativa riunisce investitori, consulenti e società tecnologiche di successo per offrire alle società tecnologiche quotate in borsa una maggiore visibilità presso la vasta platea di investitori internazionali di Euronext. Il segmento Euronext Tech Leaders diventerà un punto di riferimento per le società Tech quotate di successo e un catalizzatore di interesse per investitori e analisti. Inoltre, la nostra offerta rafforzata di servizi pre-IPO aiuterà a formare la prossima generazione di Euronext Tech Leaders, grande fonte di crescita per l’economia europea”.