Borse, la settimana caratterizzata dai dati sull’inflazione

9 Agosto 2021, di Redazione Wall Street Italia

La settimana dal 9 al 13 agosto ha come dati di rilievo quelli relativi all’inflazione di luglio negli Usa e in Europa che saranno resi noti nella giornata di mercoledì 11 agosto.
L’inflazione Usa è stimata dal consensus degli analisti in lieve rallentamento ma comunque sopra il 5%, con la componente auto usate che anche per questo mese dovrebbe contribuire in modo significativo al rialzo, ma che già dal prossimo mese è attesa rallentare visto che secondo numerosi osservatori il picco della ripresa economica dopo il Covid dovrebbe essere stato toccato proprio tra giugno e luglio.
Sempre mercoledì 11 agosto avremo i dati finali sull’inflazione delle principali economie del Vecchio continente.

Tra gli altri market mover della settimana spicca il dato sulla fiducia dei consumatori redatto dall’Università del Michigan, che sarà reso noto venerdì 13 agosto ed è atteso dal consensus in linea con il mese precedente.

Giovedì 12 è atteso invece il report mensile dell’Opec sul petrolio.

Sul fronte delle banche centrali

Sul fronte banche centrali gli analisti di Mps Capital Services evidenziano per giovedì 12 agosto le decisioni della banca centrale turca e messicana da cui non sono attesi cambiamenti.

Nel corso della settimana negli Usa si terranno diversi interventi di membri Fed che potrebbero dare indicazioni e spunti sulle prossime decisioni di politica monetaria prima del simposio dei banchieri centrali che si terrà a Jackson Hole dal 26 al 28 agosto e della riunione di politica monetaria di settembre. Gli analisti si attendono che proprio a Jackson Hole la Fed potrà fornire qualche indicazione circa un possibile rallentamento del piano di quantitative easing (il tapering) visto i progressi messi a segno dall’economia a stelle e strisce.

Proseguono gli annunci delle trimestrali

Sul fronte aziendale sono attesi ancora i conti trimestrali di numerose società Usa ed europee tra cui spiccano BioNTech (9 agosto); Porsche (10); E.On, TyssenKrupp, Ebay (11); Deutsche Telekom, Walt Disney (12).