Borse in attesa della Bce, evento clou della settimana

22 Luglio 2019, di Mariangela Tessa

Mentre vengono meno le speranze in un taglio dei tassi di 50 punti base, anziché 25 punti base, da parte della Federal Reserve nella riunione del 30 e 31 luglio prossimi, gli investitori puntano i riflettori sulla riunione del consiglio direttivo della Bce in programma giovedì.
Dopo che nelle sue ultime uscite il presidente Mario Draghi ha allontanato lo scenario di una normalizzazione della politica monetaria, gli analisti scommettono ora che la prossima riunione sarà l’occasione per aprire le porte a un taglio dei tassi a settembre.

Una decisione che viene data ormai per scontata. A settembre, quindi, l’istituto di Francoforte potrebbe tagliare di 10 o 20 punti base i tassi di deposito, che sono già negativi. Inoltre l’Eurotower farà ripartire il terzo round di Tltro, le operazioni di rifinanziamento a lungo termine, una ogni tre mesi da settembre 2019 a marzo 2021. I particolari operativi del nuovo Tltro verranno resi noti nella riunione di giovedì.

Tornando alla Fed, il mercato, come anticipato, ha nel frattempo ridimensionato le attese di un taglio dei tassi di 50 punti base, nate sulla scia di un discorso tenuto la scorsa settimana dal presidente della Fed di New York, John Williams, il quale aveva specificato che le banche centrali devono agire “rapidamente” quando l’economia si sta indebolendo perché “è meglio adottare mosse preventive che aspettare che un disastro si dispieghi”. Poi però la Fed di New York ha precisato che quello di Williams era un discorso accademico che non aveva nulla a che fare con la prossima riunione della banca centrale.

Questa settimana non sarà solo la politica monetaria a tenere banco. L’attenzione degli investitori sarà puntata anche sulla raffica di trimestrali. Soltanto a Wall Street ben 144 aziende rilasceranno i risultati. In Italia tra i più attesi ci sono  Eni (venerdì) a Fincantieri, Saipem e Maire Tecnimont (giovedì), ma anche Stm (sempre giovedì) e Moncler (mercoledì).

Liveblog in corso: gli aggiornamenti sono automatici

Mariangela Tessa 22 Luglio 201911:47

Chiusura in calo per i mercati azionari cinesi mentre svaniscono le speranze di un forte calo dei tassi di interesse da parte della Fed. Alla Borsa di Hong Kong l’indice Hang Seng è sceso dell’1,37% a 28.371,26 punti e nella Cina continentale, l’indice composito della Borsa di Shanghai ha perso l’1,27% a 2.886,97 punti e quello della borsa di Shenzhen l’1,88% a 1.532,43 punti.

Mariangela Tessa 22 Luglio 20199:24

Lo spread tra Btp e Bund tedesco è in lieve calo a 190,9 punti base in apertura dei mercati. Il tasso di rendimento del decennale italiano è all’1,584%.

Mariangela Tessa 22 Luglio 20199:23

Avvio in lieve calo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib ha iniziato le contrattazioni in calo dello 0,12% a 21.615 punti.