Borse giù, euro oltre $1,20 e oro al top del 2017 dopo missile Nord Corea

29 Agosto 2017, di Daniele Chicca

Cresce l’avversione al rischio da parte degli investitori. Le Borse sono tutte in rosso, dall’Asia all’Europa, dopo le ultime novità giunte dal fronte geopolitico riguardanti la maggiore intimidazione mai fatta da Kim Jong-un sinora. Riapre la Borsa di Londra che ieri è rimasta chiusa per una festività. L’euro supera quota $1,20, portandosi ai massimi da gennaio 2015, mentre l’oro ha raggiunto anch’esso un record. La quota di 1.327,72 dollari l’oncia equivale ai nuovi massimi dell’anno.

Il nuovo lancio missilistico compiuto dalla Corea del Nord, che ha sparato un terra aria che ha sorvolato Giappone e che è atterrato nelle acque al largo della regione settentrionale di Hokkaido, ha intensificato ulteriormente le tensioni nella regione. Il test è un avvertimento e una rappresaglia alla presenza minacciosa di Seul e Washington vicina a Pyongyang. Gli Stati Uniti e la Corea del Sud hanno condotto esercitazioni militari congiunte nell’area delle penisola coreana per non farsi trovare impreparati in caso di scoppio di un conflitto. L’esercito sudcoreano ha anche alzato il livello di allerta mentre il premier giapponese Shinzo Abe ha detto che “le azioni della Corea del Nord non hanno precedenti e rappresentano una minaccia seria e grave per la nostra nazione”.

Lasciate qui sotto commenti, news e rumor dalle sale operative, consigli, strategie di investimento, le vostre esperienze e tutto quello che vi passa per la testa. Tutti gli aggiornamenti di Borsa nel mese di agosto sul LIVE BLOG (SOTTO), con flash di notizie e grafici.

Il Liveblog è terminato

Daniele Chicca 29 Agosto 201710:01

La corsa ai beni rifugio è in atto sui mercati stamani.

Daniele Chicca 29 Agosto 201710:13

L’euro è saldamente sopra $1,20, massimi dal 2 gennaio 2015.

Daniele Chicca 29 Agosto 201710:26

La volatilità schizza in rialzo di oltre il +22% ma partiva da livelli molto bassi. In termini di come investire in ottica crisi nordcoreana, gli analisti di William Bari dicono che conviene shortare il won coreano e probabilmente lasciare perdere gli asset giapponesi. Se fosse per la sola minaccia della Corea del Nord, i mercati non dovrebbero tuttavia capitolare. Serve ben altro, secondo Tom Clarke, Partner e manager di portafoglio del gestore.

Daniele Chicca 29 Agosto 201710:32

Sempre secondo Clarke, gestore di William Blair, l’euro ha ancora spazio per salire (al momento quota 1,1250 dollari) ma non sono molti coloro i quali credono in un rafforzamento duraturo e che quindi stanno andando lunghi sull’euro.

Daniele Chicca 29 Agosto 201710:32

La volatilità schizza in rialzo di oltre il +22% ma partiva da livelli molto bassi. In termini di come investire in ottica crisi nordcoreana, gli analisti di William Bari dicono che conviene shortare il won coreano e probabilmente lasciare perdere gli asset giapponesi. Se fosse per la sola minaccia della Corea del Nord, i mercati non dovrebbero tuttavia capitolare. Serve ben altro però, spiega alla CNBC Tom Clarke, Partner e manager di portafoglio del gestore.

Daniele Chicca 29 Agosto 201710:33

Sempre secondo Clarke, gestore di William Blair, l’euro ha ancora spazio per salire (al momento quota più di 1,2050 dollari) ma non sono molti coloro i quali credono in un rafforzamento duraturo e che quindi stanno andando lunghi sull’euro.

Daniele Chicca 29 Agosto 201711:08

Le inondazioni hanno portato all’interruzione obbligata di una serie di grandi raffinerie americane, spingendo in rialzo i prezzi di benzina e in parte anche quelli del petrolio oggi. Secondo quanto rilevato dal Wall Street Journal, l’uragano Harvey avrebbe messo ko il 15% delle raffinerie americane.

La produzione di greggio, tuttavia, non dovrebbe essere influenzata direttamente dai danni provocati dall’uragano Harvey come invece sarà per la benzina. Goldman Sachs ha sottolineato in una nota ai clienti che “i dati a disposizione sinora dicono che l’impatto si sentirà più dal lato delle raffinerie che da quello della produzione”.

Daniele Chicca 29 Agosto 201711:08

Le inondazioni hanno portato all’interruzione obbligata di una serie di grandi raffinerie americane, spingendo in rialzo i prezzi di benzina e in parte anche quelli del petrolio oggi. Secondo quanto rilevato dal Wall Street Journal, l’uragano Harvey avrebbe messo ko il 15% delle raffinerie americane.

La produzione di greggio, tuttavia, non dovrebbe essere influenzata direttamente dai danni provocati dall’uragano Harvey come invece sarà per la benzina. Goldman Sachs ha sottolineato in una nota ai clienti che “i dati a disposizione sinora dicono che l’impatto si sentirà più dal lato delle raffinerie che da quello della produzione”.

Daniele Chicca 29 Agosto 201711:13

Le Borse europee scambiano ai minimi di due settimane. All’apertura i future sui principali indici della Borsa Usa fanno pensare a un avvio in forte ribasso per Wall Street. I contratti sul Dow Jones cedono anche 100 punti al momento. Il dollaro perde terreno contro euro e yen (-0,5% a 108,725). 

Jack Ablin, chief investment officer di BMO Private Bank, sottolinea che c’è nervosismo sui mercati azionari. La minaccia della Corea del Nord è stato l’unico evento a cui gli investitori in Asia hanno reagito, secondo l’analista. L’andamento delle prossime ore delle Borse dipenderà dai dettagli più specifici che emergeranno sul test missilistico di ieri notte.

Daniele Chicca 29 Agosto 201712:05

Le Borse europee scambiano ai minimi di due settimane. All’apertura i future sui principali indici della Borsa Usa fanno pensare a un avvio in forte ribasso per Wall Street. I contratti sul Dow Jones cedono anche 100 punti al momento. Il dollaro perde terreno contro euro e yen (-0,5% a 108,725). 

Jack Ablin, chief investment officer di BMO Private Bank, sottolinea che c’è nervosismo sui mercati azionari. La minaccia della Corea del Nord è stato l’unico evento a cui gli investitori in Asia hanno reagito, secondo l’analista. L’andamento delle prossime ore delle Borse dipenderà dai dettagli più specifici che emergeranno sul test missilistico di ieri notte.

Daniele Chicca 29 Agosto 201712:21

Secondo le ultime indiscrezioni stampa Generali potrebbe cedere gli asset portoghesi a Caravela Seguros, Liberty Mutual e Zurich, ma pare che anche Allianz sia interessata. Il quotidiano Lisbona Jornal Economico scrive che Generali avrebbe ricevuto una serie di proposte non sollecitate da parte di aziende che non sono ancora esposte al mercato assicurativo portoghese.

Sembra che non sia interessata agli asset di Generali invece la società cinese Fidelitade-Fosun. La strategia della compagnia Generali prevede l’uscita da mercati considerati non fondamentali. Da quando è stato presentato il piano strategico alla fine del 2016, il titolo ha guadagnato oltre il 25,5%. Oggi le azioni cedono l’1,45% a Piazza Affari, non facendo tuttavia peggio del mercato generale (quasi -1,5% a metà seduta è la prova del listino Ftse MIB).

Daniele Chicca 29 Agosto 201713:09

Piazza Affari cede circa un punto e mezzo percentuale a metà seduta. Le vendite si fanno pesanti su Exor (-3,4%), Banca Generali (-3%) e FCA (-2,7%). In Europa tra le Borse la peggiore è Francoforte, che accusa un calo del -1,8% (Dax 30). In ribasso dell’1,6% Parigi, dell’1,3% Londra e Madrid.

Daniele Chicca 29 Agosto 201713:09

Sul Forex, l’euro continua il suo rafforzamento nei confronti del dollaro spingendosi ai massimi di seduta e degli ultimi due anni mezzo in area $1,2058. La divisa dell’Eurozona accelera anche nei confronti della sterlina, del franco svizzero e in generale delle principali divise. L’euro currency index sale così ai massimi da dicembre 2014, mentre il dollaro ripiega nei confronti delle valute rifugio come lo yen (a 108,42 yen per un dollaro) e il franco svizzero (a 0,9466 franchi per un dollaro).

Daniele Chicca 29 Agosto 201713:09

Tra gli altri mercati corre ancora l’oro (+1,2%) a 1325 dollari l’oncia, favorito dalla caccia ai beni rifugio. Sul mercato dei titoli a reddito fisso governativi, sono richiesti i Bund (rendimento in flessione allo 0,33%) e gli altri paesi finanziariamente più solidi dell’area euro (gli Oat francesi calano a 0,66%) mentre sono colpiti dalle vendite i Btp italiani in attesa della prima asta a medio-lungo termine sul primario dopo la pausa estiva. Il tasso a 10 anni vale il 2,1% e lo Spread con i Bund di riferimento si amplia a quota 177 punti base.

Daniele Chicca 29 Agosto 201715:33

È uno di quei casi in cui un grafico dice la verità più di tante dichiarazioni o elucubrazioni. I prezzi dell’oro hanno iniziato a correre lunedì, un giorno prima dell’intensificarsi delle tensioni geopolitiche per via della minaccia nucleare nordcoreana. Questo perché i trader hanno avuto per la prima volta modo di fare le loro puntate dopo aver assistito ai danni enormi recati dall’uragano Harvey. Le inondazioni continuano e i danni potrebbero arrivare fino a 100 miliardi di dollari.

Questo disastro naturale finirà per ridurre il Pil Usa nel terzo trimestre e potrebbe convincere – o dare una scusa valida a seconda dei punti di vista – la Federal Reserve a rimandare il nuovo rialzo dei tassi previsto quest’anno. Inoltre il fatto che l’oro abbia rotto al rialzo la soglia tecnica di $1.300 l’oncia è un segnale molto forte dal punto di vista tecnico, dicono i graficisti e che uno creda o meno ai fondamentali quello era un buon momento per comprare.

Forexlive Image View

Daniele Chicca 29 Agosto 201715:35

Avvio in rosso per Wall Street, con il Dow Jones che perde circa 100 punti. La tensione tra Corea del Nord e paesi occidentali (Usa, Giappone e Corea del Sud) ha raggiunto livelli che non si vedevano dal 1994, quando l’amministrazione Clinton prese in considerazione un attacco aereo contro lo stabilimento nucleare di Yongbyon. Secondo Young Sun Kwon, senior economist di Nomura c’è il 35% di chance che scoppi un conflitto. L’indice della volatilità CBOE, anche detto indice della paura, sale del 20% circa a 13,50 punti.

Daniele Chicca 29 Agosto 201717:24

Il Dow Jones è tornato a scambiare in territorio positivo o per lo meno sugli stessi livelli della chiusura di ieri dopo un avvio difficile, che ha coinciso con una caccia ai beni rifugio come oro e Treasuries.

Daniele Chicca 29 Agosto 201717:50

Piazza Affari chiude in calo. Seduta negativa per l’azionariato italiano, con il Ftse Mib che chiude a -1,46%. penalizzati i titoli bancari in uno scenario di avversione al rischio innescato dalle tensioni geopolitiche in arrivo dalla Corea del Nord. Vendite anche sugli energetici. I titoli in maggiore ribasso sono Mediaset, Banco BPM, Saipem, Banca Generali e Azimut Holding.

Daniele Chicca 29 Agosto 201717:51

Le Borse Europee hanno archiviato la seduta in ribasso di un punto percentuale circa. L’indice EuroStoxx 50 chiude a -0,97% recuperando dai minimi di giornata dopo l’apertura di Wall Street. Tra le blue chip europee, i titoli più venduti sono Deutsche Bank, Airbus, Safran, Ahold e Allianz. In leggero rialzo Inditex, ASML Holding, Vivendi, LVMH e Ab Inbev.

Daniele Chicca 29 Agosto 201717:52

Sul Forex, il cross euro dollaro è in rialzo ma sopra i massimi di seduta (e degli ultimi due anni e mezzo) a quota $1,203. Si conferma netto l’apprezzamento dell’euro nei confronti del dollaro, con il cambio che ha rotto la barriera di 1,20 per la prima volta da oltre due anni e mezzo, in un mercato percorso da rinnovata avversione al rischio a seguito dell’ultimo test missilistico nordcoreano.

Daniele Chicca 29 Agosto 201717:52

Tra le materie prime il contratto sul petrolio Wti è in ribasso a 45,8 dollari al barile. I derivati sul greggio scambiano in ribasso in un mercato alle prese con la chiusura di circa il 13% della capacità di raffinazione negli Stati Uniti, il primo consumatore mondiale di petrolio, a causa della tempesta tropicale Harvey.