Borse europee: avvio sprint grazie a sostegno banche centrali

16 Giugno 2020, di Mariangela Tessa

Le Borse europee partono in netto rialzo, sostenute dalle nuove mosse delle banche centrali globali. Questo ha messo le ali alle piazze asiatiche, con Tokyo che ha chiuso in rialzo del 4,88%, il progresso giornaliero maggiore dal 25 marzo, dopo che la Bank of Japan ha aumentato la dotazione dei programmi di aiuto alle imprese crisi a causa della pandemia.

Nei primi minuti di contrattazione a Francoforte il Dax avanza del 2,4%, a Parigi il Cac40 guadagna il 2,3% e a Londra l’indice Ftse100 segna un +2%. In significativo rialzo anche il Ftse Mib (+2,2%)

Sostegno anche dall’annuncio della Federal Reserve che acquisterà direttamente corporate bond fino a 750 miliardi di dollari per assicurare un corretto funzionamento del mercato del credito e allentarne le condizioni.

Ulteriori indicazioni in questo senso potranno arrivare oggi: il presidente della Banca centrale americana Jerome Powell è atteso alla commissione Bancaria del Senato per presentare il rapporto sulla strategia monetaria. Anche la Reserve Bank of Australia si è impegnata a mantenere una politica monetaria e fiscale molto accomodante “per un certo periodo”.

Per il momento passano quindi in secondo piano, ma restano comunque presenti, le preoccupazioni per una possibile seconda ondata di contagi: un “Covid bis” darebbe il colpo di grazia a un’economia globale già messa a dura prova.