Binance, rubati 570 milioni di dollari in token BNB. Cosa sta succedendo

7 Ottobre 2022, di Gianmarco Carriol

L’exchange di criptovalute Binance ha temporaneamente sospeso la sua rete blockchain dopo che gli hacker hanno rubato circa 570 milioni di dollari del suo token BNB. Binance ha riferito ieri che è stato preso di mira un bridge cross-chain che si collega alla sua catena BNB, consentendo agli hacker di spostare BNB token fuori dalla rete. I cosiddetti bridge cross-chain sono strumenti che consentono il trasferimento di token da una blockchain all’altra.

La società ha affermato di aver collaborato con validatori di rete, entità o individui che confermano le transazioni sulla blockchain, per sospendere la creazione di nuovi blocchi su BSC, sospendendo tutta l’elaborazione delle transazioni mentre un team di sviluppatori indaga sulla violazione.

Binance è il più grande exchange di criptovalute al mondo per volume di scambi.

“Abbiamo chiesto a tutti i validatori di sospendere temporaneamente BSC”, ha scritto su Twitter giovedì sera Changpeng Zhao, CEO di Binance. “La questione è ora sotto controllo. I fondi sono al sicuro. Ci scusiamo per l’inconveniente e forniremo ulteriori aggiornamenti di conseguenza”.

Da allora BNB Chain ha ripreso le operazioni. In totale, gli hacker hanno rubato 2 milioni di token BNB, circa 570 milioni di dollari a prezzi correnti, dalla rete, ha affermato oggi BNB Chain di Binance.

Cosa è successo al token di Binance

L’hacking è stato causato da un baco nello smart contract del bridge, che ha consentito agli hacker di contraffare transazioni e inviare denaro al proprio portafoglio, secondo la società di sicurezza crittografica Immunefi. Gli smart contract sono pezzi di codice sulla blockchain che consentono l’esecuzione automatica degli accordi senza l’intervento umano.

“Come per molti bridge, c’è un punto centrale che contiene la maggior parte dei fondi che si stanno muovendo attraverso il bridge”, ha detto alla CNBC Adrian Hetman, responsabile tecnico del team di triage di Immunefi. “Alla fine, il Bridge è stato indotto con l’inganno a fornire fondi da quel contratto.”

Il valore di BNB è sceso di oltre il 3% stamattina a $ 285,36 per coin, secondo i dati di CoinMarketCap.

Una precedente stima della società collocava l’importo totale prelevato in un intervallo compreso tra 100 milioni e 110 milioni di dollari. La società ha anche affermato di essere riuscita a congelare 7 milioni di fondi con l’aiuto dei suoi partner di sicurezza.

Un portavoce di Binance ha riferito che la società si è coordinata con i validatori di BNB Chain per attuare un aggiornamento. BNB Chain ha attualmente 26 validatori attivi e 44 in totale in diversi fusi orari, ha aggiunto il portavoce.

BNB Chain, originariamente noto come Binance Chain, è stato sviluppato per la prima volta da Binance nel 2019. Come altre blockchain, presenta un token nativo, chiamato BNB, che può essere scambiato o utilizzato in giochi e altre applicazioni.

Questo è solo l’ultimo di una serie di importanti hackeraggi, che prendono di mira i bridge cross-chain, diventati un obiettivo primario per i criminali informatici. Dall’inizio del 2022 sono stati persi circa 1,4 miliardi di dollari a causa delle violazioni dei ponti cross-chain, secondo i dati della società di analisi Chainalysis.

L’industria delle criptovalute ha avuto un anno difficile, con circa 2 trilioni di dollari di valore cancellati dal picco di un rialzo vertiginoso dal 2020 al 2021. L’implosione da 60 miliardi di dollari della stablecoin USDT e di tutto l’ecosistema Terra e un contesto macroeconomico in peggioramento hanno gravemente influenzato il sentiment del mercato.