Bersani: governo salta se PdL non molla Silvio

30 Agosto 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – “O si prende atto subito che il destino di Berlusconi e quello del PdL devono in qualche modo distinguersi, e se lo si fa subito il governo può andare avanti e l’Italia evitare dei traumi, oppure si arriverà comunque a questo tema tra tre o sei mesi” ma “nel frattempo può saltare il governo”. Così l’ ex segretario Pd Bersani a Rainews 24. Immediata la replica del coordinatore del PdL Bondi che dice: Bersani “dà la misura del grado di irresponsabilità, di cinica spietatezza e di cecità a cui giungono il Pd e la sinistra italiana”.

Intanto il leader del PdL, Berlusconi, riunisce lo stato maggiore del partito a Palazzo Grazioli. Nella residenza romana dell’ex premier sono entrati finora il vicepremier e segretario del PdL, Alfano, e Gianni Letta, preceduti a loro volta dal capogruppo alla Camera, Brunetta e da quello del Senato, Schifani, dal vicepresidente a Palazzo Madama, Gasparri, dal presidente della Commissione Esteri a Montecitorio, Cicchitto, e dal ministro dell’Agricoltura, De Girolamo.