Bce: Italia, nessun progresso su deficit e debito

13 Marzo 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Finora l’Italia “non ha fatto tangibili progressi rispetto alla raccomandazione della COmmissione Ue” di far scendere il deficit, rimasto al 3% nel 2013 contro il 2,6% raccomandato dall’Europa.

Lo scrive la Bce, chiedendo che Roma faccia “i passi necessari” per rientrare nel deficit e assicuri che il debito sia messo “in traiettoria discendente”.
(Ansa)