Bce, ecco come sarà il Quantitative Easing di Draghi

12 Gennaio 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Il programma di Quantitative Easing si farà e sarà basato sui contributi forniti dalle banche centrali nazionali a Francoforte.

Lo rivela la CNBC, citando una fonte vicina alla Bce informata sul piano.

Il debito sovrano che la Bce comprerà sarà determinato in base ai livelli di capitale che le banche nazionali dei paesi membri del blocco a 18 forniscono. La Germania paga già il 17,9% della somma complessiva, mentre Cipro contribuisce con appena lo 0,15%. Da parte sua la Francia paga il 14,2%.

I dettagli del piano straordinario, tuttavia, non sono ancora stati finalizzati, ma stando alle ultime indiscrezioni Draghi dovrebbe muoversi in questa direzione per convincere anche i paesi più riluttanti.

Fonte: Cnbc