Bce, Coeure: tassi anche negativi. Poi controllo dei prezzi?

30 Marzo 2016, di Daniele Chicca

ROMA (WSI) – Le politiche monetarie dell’area euro hanno cambiato orientamento. A confermarlo è stato il membro del direttivo della Bce Benoit Coeure in un’intervista rilasciata al quotidiano americano “Politico” e pubblicata sul sito internet della Banca centrale.

“I tassi di interesse negativi non sono più il nostro strumento di intervento principale ma saranno di supporto alla politica monetaria complessiva”.

Questo assunto del banchiere, tuttavia, non esclude automaticamente un ulteriore abbassamento: “non sarebbe credibile”. La Bce ha un ampio ventaglio di strumenti disponibili mentre “gli istituti bancari sono stati rassicurati sull’impatto negativo dei tassi di interesse” sui margini.

Anzi, secondo l’economista francese la redditività delle banche è persino aumentata quando si guarda all’impatto complessivo delle politiche monetarie, che ha portato a un miglioramento della domanda creditizia e a un minore rischio per l’economia.

QE per la gente e controllo dei prezzi

L’esponente del board della Banca centrale europea ha inoltre escluso che nel corso dell’ultima riunione si sia discusso del concetto di “helicopter money“, ossia il finanziamento diretto all’economia reale. Allo stesso tempo il banchiere francese ha definito “interessante” il dibattito in corso sul tema e sui vantaggi dell’offrire denaro direttamente ai governi e quindi nelle tasche dei cittadini.

La tappa successiva, avvertono alcuni osservatori di mercato citati dal Wall Street Journal, potrebbe essere quella dell’imposizione di un controllo dei prezzi. Visto l’insuccesso delle politiche ultra accomodanti varate sinora, i banchieri centrali di Europa, Giappone e Stati Uniti potrebbero essere inclini a ricorrere a misure estreme nel disperato tentativo di risollevare l’economia dal pantano e riuscire a ottenere quello che non possono i congegni di espansione monetaria eterodossi, come tassi negativi e programmi di QE potenziati.

Fonte principale: Politico