Barclays: S&P 500 non oltre il +1% entro fine anno

18 Agosto 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Gli analisti di Barclays e Luthold ne sono convinti: l’epoca dei profitti sopra il 17% è al capolinea. E questo avrà effetti negativi sull’andamento dell’azionario americano, reduce da anni di crescita a doppia cifra.

Tradotto in numeri, secondo Doud Ramsey di Leuthold, la performance di Wall Street nel prossimo decennio rallenterà fino al 3% annuale dal +25% visto negli ultimi anni. Analoghe considerazioni arrivano anche da Jonathan Glionna di Barclays che, in un’ottica di breve periodo, stima da qui a fine anno un aumento dell’1% dello S&P 500.

Mentre né Ramsey né Glionna vedono la fine del mercato toro, i due esperti sono d’accordo nel ritenere che la fiducia del mercato sta progressivamente svanendo, dopo essere cresciuta ininterrottamente per per più di due anni.