Azimut: proseguono lavori su incremento quota di Timone Fiduciaria

10 Maggio 2018, di Alessandro Chiatto

Timone Fiduciaria, che riunisce gli aderenti al patto di sindacato Azimut Holding spa (nella foto il presidente Pietro Giuliani), ha diffuso al pubblico in data 15 gennaio e 8 marzo due comunicati con oggetto il possibile avvio di un’operazione di rafforzamento della partecipazione in Azimut Holding spa.

Secondo quanto si legge nel comunicato, sono in fase di ultimazione le procedure necessarie per apportare al patto di sindacato le modifiche temporanee richieste dall’operazione, tra cui quelle relative alla possibile adesione alla stessa di un investitore finanziario. Sono anche in fase di completamento le procedure di raccolta degli impegni di partecipazione all’operazione da parte degli attuali aderenti al patto, nonché gli accordi con gli istituti finanziatori che forniranno il loro supporto.

Si conferma che l’operazione avrà ad oggetto un numero complessivo di azioni inferiore alla soglia che obbligherebbe il Patto al lancio di un’offerta pubblica di acquisto e comunque al massimo pari al 10% del capitale sociale di Azimut Holding spa. Timone Fiduciaria provvederà a rendere note le modifiche apportate al patto in funzione di quanto precede una volta che le stesse si saranno perfezionate e, in ogni caso, a dare ulteriore informativa al mercato in merito all’esecuzione dell’operazione che allo stato attuale si prevede sia eseguita entro l’estate.