Amazon si conferma il brand più potente del mondo

8 Febbraio 2018, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Amazon al primo posto seguita da Apple e Google: i tre big hi-tech sul podio della speciale classifica stilata annualmente da Brand Finance sulle aziende e brand più potenti del mondo.

Un elenco di 500 marchi che tiene conto non solo del valore dell’impresa che ne detiene la proprietà, ma anche del valore commerciale del marchio e del valore aggiunto che lo specifico brand porta con sé a differenza di un brand generico dello stesso settore. Al primo posto si conferma la società di Jeff Bezos che vale ben 150,4 miliardi di dollari, seguita da Apple (146,3 miliardi di dollari) e Google (120,9 miliardi).

A seguire Samsung (92,3 mld), Facebook (89,7 mld), AT&T ( 82,4 mld), Microsoft (81,2 mld), Verizon (62,8 mld), Walmart (61,5 mld) e  Industrial and Commercial Bank of China (59,2 mld). L’Italia compare al 144° posto con Eni, seguita da Tim (178), Enel (180), Gucci (181), Ferrari (259), Generali Group (265), Intesa Sanpaolo (342), Poste Italiane (366) e Prada (472).

La maggior parte dei brand è concentrata nel nord America a quota 206 (suddivisi tra 191 degli Stati Uniti e i 15 del Canada), con Asia (141) ed Europa a contendersi il secondo e terzo gradino del podio, mentre Australia (9) e America centro-meridionale (8). In Europa la nazione che vanta più marchi potenti è la  Francia dove se ne contano 33, affiancata da Regno Unito (29), Germania (24) a cui fa seguito la Svizzera (quarta con 16) e l’Italia (quinta a quota 9).