Alert di Padoan: stallo politico può frenare investimenti

9 Maggio 2018, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – L’eventuale protrarsi della fase di incertezza politica in Italia potrebbe essere potenzialmente in grado di frenare in particolare l’arrivo di investimenti esteri.

A dirlo il ministro dell’economia Pier Carlo Padoan, in un’audizione davanti alle Commissioni Speciali di Camera e Senato (guarda video sotto). Secondo il titolare del dicastero di via XX Settembre le stime di crescita contenute nel Documento di Economia e Finanze sono state orientate alla cautela.

“Il governo ha elaborato il Def 2018 in un momento di transizione politica. Il documento non formula un nuovo quadro programmatico, bensì si limita, alla descrizione dell’evoluzione del quadro internazionale economico-finanziario, all’aggiornamento delle previsioni macro economiche per l’Italia e al quadro di finanza pubblica”.

Per Padoan inoltre a pesare sono anche “i rischi geopolitici di medio termine che si sono più chiaramente evidenziati negli ultimi mesi”. Il riferimento è ai dazi posti dagli Stati Uniti.

“Allo stato attuale l’Italia è nelle condizioni per proseguire nell’irrobustimento strutturale della crescita, dell’aumento dell’occupazione, dell’inclusione sociale e nel rafforzamento delle finanze pubbliche e nella riduzione della pressione fiscale“.