WORLDCOM TAGLIA UN QUINTO DEL PERSONALE

5 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Secondo quanto riportato da USA Today WorldCom Inc. (WCOM – Nasdaq), secondo operatore telefonico a lunga distanza degli Stati Uniti, taglierà altri 16.000 posti di lavoro, pari al 20% del proprio organico.

Durante l’anno scorso e i primi mesi del 2002 erano già stati licenziati 12.700 dipendenti.

Brad Burns, un portavoce della società ha definito premature le cifre riportate dalla stampa americana, ma ha confermato l’intenzione di ridurre l’organico dell’azienda, sovraddimensionata per le attuali condizioni di mercato.

Il titolo è crollato nel corso del 2002 (-89%), schiacciato dalle preoccupazioni che, con il continuo crollo delle vendite, la società abbia seri problemi a pagare i suoi $30 miliardi di debiti.