Warren Buffett ringrazia Apple: incassati $ 40 miliardi in quattro mesi

17 Luglio 2020, di Mariangela Tessa

È l’ennesima scommessa vincente di Warren Buffett. Di sicuro la più reddizia. Stiamo parlando della decisione del finanziarie americano di accumulare azioni Apple, che attualmente rappresentano il 40% del suo portafoglio della Berkshire Hathaway.

Grazie al rally messo a segno dal gigante hi-tech di Cupertino, da marzo a oggi l’“Oracle of Omaha” ha intascato la bellezza di $ 40 miliardi.

L’investimento nel gigante della tecnologia ha svolto un ruolo cruciale nell’aiutare il gruppo a superare la crisi del coronavirus mentre altri pilastri della sua attività, tra cui assicurazioni ed energy, hanno subito un duro colpo.

Berkshire ha acquistato il suo primo pacchetto di  10 milioni di azioni Apple a maggio 2016. Nel giro di quattro anni, “Oracle of Omaha” ha abbandonato la sua solita avversione per la tecnologia e ha aumentato la sua scommessa a 245 milioni di azioni, che ora valgono più di $ 95 miliardi), fino a diventare il secondo azionista di Apple, solo dietro Vanguard.

La partecipazione è costata al Berkshire circa $ 35 miliardi, ovvero $ 141 per azione, secondo le stime divulgate nella sua lettera annuale del 2019. Ciò significa che nel complesso l ‘”Oracolo di Omaha” –   ha guadagnato dalla partecipazione nel gruppo della mela morsicata $ 60 miliardi

Le azioni Apple sono tra i titoli che hanno guidato i rally del Nasdaq gli ultimi mesi.

Nel solo mese di giugno hanno avuto un balzo del 10%, da gennaio il titolo ha guadagnato il 32%, negli ultimi dodici mesi l’aumento è stato addirittura dell’88%. La capitalizzazione di borsa di Apple è arrivata a 1.673 miliardi di dollari. Molto al di sopra del tetto dei mille miliardi raggiunto nell’agosto del 2018.