WALL STREET VOLATILE DOPO DECISIONE FED

30 Gennaio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Indici volatili dopo la decisione della Fed di lasciare i
tassi invariati all’1,75%. La decisione era ampiamente scontata dal mercato , ma la banca centrale americana ha ammonito sul fatto che l’economia e’ ancora debole e incerta.

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina

Il mercato fin da stamattina ha avuto un andamento irregolare con gli investitori inizialmente galvanizzati dal dato positivo relativo al PIL del quarto trimestre. L’ indicatore macroeconomico ha battuto nettamente le aspettative degli analisti, segnando un rialzo dello 0,2%, contro il calo dello 0,1% stimato.

Tuttavia e’ stata contrastata la lettura dell’indicatore che, se da un lato ha rivelato un’impennata dei consumi, dall’altro ha messo in luce una contrazione degli investimenti del 12,8%.

E la stessa componente sulle vendite al dettaglio potrebbe essere meno confortante di quanto appare, dal momento che e’ stata fortemente influenzata dalle vendite del settore auto, che hanno registrato un incremento grazie ai finanziamenti a tassi zero, messi in atto dalle societa’ dopo la tragedia dell’11 settembre. Questo fattore contingente, unito alla revisione sul Pil, che avverra’ tra alcune settimane, contribuisce alla cautela degli investitori.

Cedono i petroliferi, gli energetici e il software. In rialzo i farmaceutici e i titoli della grande distribuzione.

(Articolo in fase di scrittura)

Per avere piu’ dettagli sui TITOLI CALDI che stanno movimentando la sessione odierna clicca sulla sezione INSIDER, che trovi sul menu in cima alla pagina. Abbonati subito!