WALL STREET TONICA, SI ESTENDE IL RIMBALZO

28 Maggio 2008, di Redazione Wall Street Italia

Avvio di seduta positivo per gli indici americani (controlla la performance in tempo reale). Il dato migliore delle attese giunto dal fronte macro e il calo del greggio stanno permettendo ai listini di estendere il rimbalzo registrato nella giornata di ieri.

Nei minuti iniziali i futures con scadenza luglio sul petrolio segnano un ribasso di $1.43 e vengono scambiati a $127.42. Il fatto allenta temporaneamente le tensioni sulla dinamica inflazionistica. Ricordiamo che a causa della festivita’ del Memorial Day in avvio di settimana, i dati sulle scorte saranno diffusi nella giornata di domani anziche’ oggi.

Ad offrire un buon supporto ai listini e’ anche il dato macro diffuso negli ultimi minuti, che ha evidenziato un calo degli ordini di beni durevoli nel mese di aprile inferiore alle attese; esclusa la componente dei trasporti l’indicatore ha registrato un balzo del 2.5%, anche in questo caso sorprendendo le stime degli economisti.

“Sembra si sia instaurato un certo entusiasmo tra gli investitori. Il recente calo, che ha causato la scorsa settimana la peggiore performance degli ultimi tre mesi, e’ da ritenersi esagerato, probabilmente perche’ basato su prospettive di un ulteriore avanzamento dei prezzi energetici” ha affermato in mattinata Andre Bakhos, presidente del gruppo Princeton Financia.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

Sul fronte societario, buy iniziali per il corriere internazionale UPS (UPS) che beneficia dell’upgrade emesso dalla banca d’affari Merrill Lynch (MER). A beneficiare del raffreddamento dei prezzi energetici potrebbe essere l’intero comparto aereo. L’operatore low-cost Jet Blue Airways (JBLU) ha annunciato ieri sera che sara’ costretto a rimandare l’acquisto di nuovi velivoli per fronteggiare i maggiori costi legati all’aumento dei carburanti. Sembra invece ancora lontano un accordo tra i colossi United Airlines (UAUA) e US Airways (LCC).

Sugli altri mercati, sul valutario, l’euro e’ in flessione rispetto al dollaro a quota 1.5640. In calo l’oro a $901.20 l’oncia (-$11.60). Arretrano i Titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ salito al 3.9760%.

parla di questo articolo nel Forum di WSI