WALL STREET SUPERA BENE IL SELL-OFF ASIATICO

30 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

Dopo l’avvio negativo, innescato dalla debolezza dei mercati azionari asiatici, Wall Street ha recuperato terreno limitando nettamente le perdite. A meta’ giornata il Dow Jones tratta sulla linea di parita’ a 13522, l’S&P500 avanza di appena lo 0.02% a 1518, il Nasdaq arretra dello 0.10% a 2569.

L’ultima mossa della Cina, inerente l’incremento dell’imposta sulle operazioni di trading (nello specifico la “Stamp Tax” – una forma di tassazione su determinate transazioni, inclusi gli investimenti, in segno di convalida) nel tentativo di raffreddare il trend chiaramente speculativo creatosi di recente, ha causato un calo degli indici di riferimento superiore al 6% (Shanghai Composite -6.5%) senza trovare sfogo, tuttavia, sui mercati americani.

Nei primi minuti la notizia aveva risvegliato lo spettro del brusco calo delle borse mondiali di appena tre mese fa che ebbe inizio proprio dalla debolezza del mercato azionario cinese, in quell’occasione a causa dei “carry trade”, legati alle valute.

Maggiore attenzione sara’ riposta ora sul rapporto del FOMC relativo all’incontro svoltosi lo scorso 9 maggio in cui fu deciso di lasciare invariati i tassi d’interesse al 5.25%. I dettagli della riunione saranno pubblicati nel primo pomeriggio di New York, alle 20:00 ora italiana.

Intanto un deludente report sull’occupazione relativa al settore privato (ADP National Employment Index) ha sollevato alcune preoccupazioni sui numeri di venerdi’, che dovrebbero mostrare una crescita del numero di posti di lavoro nel settore non agricolo pari a 135 mila unita’.

Sul fronte societario, ancora riflettori puntati sul colosso Internet Google ([[GOOG]]). Dai documenti ufficiali presentati alla SEC, emerge che la Federal Trade Commission ha avviato un’indagine sulla proposta di acquisto per la societa’ di pubblicita’ online DoubleClick inerente specifiche sulla privacy e sulla libera concorrenza.

Restando nel comparto tecnologico, in evidenza l’annunciato piano di riacquisto di azioni proprie (8% del totale) da parte di IBM ([[IBM]]) che ha rivisto al rialzo le stime sugli utili per azione dell’intero anno fiscale 2007. Nuovo piano di buyback anche per la societa’ biotech Biogen Idec ([[BIIB]]) il cui titolo e’ salito di oltre il 5%.

Trimestrale positiva per la societa’ retail di abbigliamento femminile Coldwater Creek ([[CWTR]]): l’azione e’ schizzata del 12% grazie all’incremento dei profitti oltre le attese.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

A livello settoriale le migliori performance sono segnate dai comparti: Industrial REITS +3.6%, Divers REITS +3.5%, Retail REITS +2.9%, Special REITS +2.8%, e Office REITS +2.5%, tutti sulla scia dei commenti positivi
espressi dagli analisti di Lehman Brothers. In ribasso: Semiconductor Equipment -1.7%, Education Services -1.5%, Tires & Rubber -1.4%, Leisure Products -1.3%, e Semiconductors -1.1%.

Alle 12.00 E.T. il volume di scambio e’ di 527 milioni di pezzi al NYSE e 775 milioni al Nasdaq. I titoli in rialzo contro quelli in ribasso sono 1491 a 1618 al Nyse e 1046 a 1810 al Nasdaq. I nuovi massimi contro i nuovi minimi delle ultime 52 settimane sono: 51 a 6 al NYSE e 44 a 17 al Nasdaq.

Vuoi vincere 5000 euro? Dai la tua opinione su WSI