WALL STREET: SUI FUTURE PREVALE L’OTTIMISMO

11 Aprile 2001, di Redazione Wall Street Italia

A un’ora dall’apertura delle contrattazioni a New York, i future sugli indici consolidano i forti guadagni della mattinata. L’ottimismo che ieri ha dominato i mercati americani, portandoli a registrare rialzi d’eccezione, sembra oggi non essersene andato.

Alle 14:30 (le 8:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in rialzo di 9,90 punti (+0,84%).

Il contratto sull’indice Nasdaq e’ in salita di 42 punti (+2,61%).

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in crescita di 78 punti (+0,77%).

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni, fa registrare prezzi a $992,2 e rendimenti al 5,10%.

Gli investitori sembrano aver digerito senza forti contraccolpi gli utili di Motorola (MOT – Nyse) che, per la prima volta in 15 anni, e’ incorsa in perdite trimestrali.

Il colosso americano ha infatti chiuso i primi tre mesi del 2001 con una perdita di 9 centesimi per azione, al di sotto delle attese dei principali analisti di Wall Street.

I mercati sembrano adesso attendere con ansia i risultati di bilancio di Yahoo! (YHOO – Nasdaq), attesi per questa sera dopo la chiusura delle borse.

Minima la reazione degli indici anche dopo il ‘profit warning’ lanciato da EMC Corporation (EMC – Nyse). Questa mattina, la societa’ di memorie e sistemi per l’archiviazione dati ha annunciato infatti di non essere in grado di raggiungere gli obiettivi di bilancio per il primo trimestre.

A mettere in guardia gli investitori e’ pero’ Stephen Slifer di Lehman Brothers che consiglia di mantenere la calma, visto che le indicazioni che provengono dal mercato dei titoli di stato e delle obbligazioni, sembrano non confermare una ripresa immediata dei mercati americani.