WALL STREET SALE DOPO LE PAROLE DI GREENSPAN

24 Gennaio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Dopo le parole di Alan Greenspan , gli indici Usa continuano la loro corsa al rialzo. Il Presidente della Federal Reserve si e’ espresso ottimista sullo stato di salute della congiuntura internazionale, affermando che l’economia e’ sulla via della ripresa.

Il discorso lascia presumere che nella prossima riunione del FOMC il prossimo 29-30 gennaio non ci sara’ un dodicesimo taglio ai tassi.

Tra l’altro sono gli stessi contratti future sui Fed Funds a dare una probabilita’ del 20% di un taglio dei tassi, rispetto alla probabilita’ del 70% emersa all’inizio della settimana scorsa.

Maglie rose della seduta sono i produttori di telefoni cellulari, dopo i buoni risultati societari resi noti da Nokia (NOK – Nyse). Sulla scia crescono Motorola (MOT – Nyse) ed Ericsson (ERICY – Nasdaq).

La notizia traina al rialzo il comparto dei chip, con l’indice di settore Philadelphia Semiconductor Index (SOX) positivo.

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina

Gli effetti delle dichiarazioni di Nokia si sono cosi’ propagati dall’Europa all’America, con gli investitori che hanno accolto con entusiasmo le previsioni sulle vendite formulate dal primo produttore al mondo di telefonia mobile.

Nell’anno in corso la societa’ dovrebbe registrare un incremento tra il 10% e il 15% delle vendite di cellulari.

A questo fattore si sono aggiunti gli utili positivi diffusi dopo la fine delle contrattazioni di mercoledi’ dalla societa’ di software Siebel (SEBL – Nasdaq). Il titolo e’ stato rivisto al rialzo dalla banca d’affari JP Morgan H&Q da “Long-term Buy” a “Buy”.

Risultati societari superiori alle stime sono stati pubblicati prima della seduta odierna dal colosso fotografico Eastman Kodak (NOK – Nyse), dall’operatore di telefonia locale SBC Communications (SBC – Nyse) e dalla societa’ biofarmaceutica Biogen (BGEN – Nyse).

A dare una spinta al mercato il dato macroeconomico relativo ai sussidi di disoccupazione , che hanno subito una flessione di 15.000 unita’ a quota 376.000.

Occhio alla societa’ farmaceutica Bayer (BAY – Nyse) che inizia oggi le contrattazioni sul Nyse.

Riflettori puntati sulla societa’ chimica DuPont (DD – Nyse), dopo che la banca d’affari JP Morgan ha premiato il titolo con una revisione al rialzo del rating da “Buy” a “Strong Buy”.

Per avere piu’ dettagli sui TITOLI CALDI che stanno movimentando la sessione odierna clicca sulla sezione INSIDER, che trovi sul menu in cima alla pagina. Abbonati subito!