WALL STREET: RIALZO A TRE CIFRE PER IL DOW JONES

13 Settembre 2007, di Redazione Wall Street Italia

A meta’ giornata gli indici americani continuano a muoversi in terriotrio positivo, guidati dal Dow Jones. L’indice industriale segna un progresso dell’1.11% a 13439, l’S&P500 dello 0.97% a 1485, il Nasdaq guadagna lo 0.47% a 2604. Positivo il contributo del dato macro, incoraggianti i commenti degli analisti sulle blue chip.

Nella settimana conclusasi l’8 settembre le nuove richieste per sussidi
di disoccupazione sono cresciute di appena 4 mila unita’ attestandosi ad un livello inferiore rispetto a quello stimato dagli analisti. Il fatto ha mitigato le preoccupazioni createsi sul comparto dopo la pubblicazione del pessimo rapporto occupazionale di agosto che fece registrare la perdita di 4 mila posti di lavoro.


Spunti positivi sono emersi anche dal comparto societario. General Motors (GM) sta beneficiando dell’upgrade di Citigroup, la farmaceutica Merck (MRK) dei giudizi favorevoli di Bank of America. McDonald’s (MCD) e Microsoft (MSFT) salgono grazie all’annuncio dell’aumento dei dividendi.

Fuori dal Dow Jones, in luce il colosso retail Target (TGT) dopo aver affidato ad una banca d’investimenti il compito di rivedere le opzioni relative al business delle carte di credito. Soffre il comparto delle telecomunicazioni. L’azienda franco-americana, Alcatel-Lucent (ALU), ha ridotto l’outlook sui ricavi a causa di una riduzione nella spesa capitale di alcune aziende clienti. Il titolo arretra dell’8.5%.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

La sessione e’ comunque caratterizzata da bassi volumi di scambio a causa della festivita’ del Capodanno ebraico Rosh Hashanah che terra’ lontani dalle operazioni di trading molti operatori (a Wall Street i trader sul floor sono 1/3 jews, 1/3 italiani e 1/3 irlandesi).

A livello settoriale le migliori performance sono segnate dai comparti: Autos +6.1%, Diversified Metals & Mining +3.9%, Restaurants +3.6%, Coal & Consumable Fuels +3.4%, e Department Stores +3.3%. Tra i piu’ forti ribassi: Education Services -2.1%, Commercial Printing -1.4%, Motorcycle Manufacturers -1.2%, Diversified Commercial & Professional Services -0.9%, e Computer Storage & Peripherals -0.8%.

Alle 12.15 E.T. il volume di scambio e’ di 438 milioni di pezzi al NYSE e 642 milioni al Nasdaq. I titoli in rialzo contro quelli in ribasso sono 1973 a 1133 al Nyse e 1390 a 1350 al Nasdaq. I nuovi massimi contro i nuovi minimi delle ultime 52 settimane sono: 32 a 22 al NYSE e 17 a 27 al Nasdaq.