WALL STREET: PROSEGUE IL RIALZO

9 Gennaio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Continuano in territorio positivo le borse USA. I guadagni maggiori sono segnati dai settori software (Oracle e SAP AG), semiconduttori (Intel e JDS Uniphase) e finanziari (Lehman Brothers e Goldman Sachs).

Ferma sui valori minimi di ieri la volatilita’ del mercato allargato, con il VIX (VIX – CBOE) in frazionale ribasso. Cala invece la volatilita’ sul Nasdaq pur segnando un miglioramento rispetto alla rilevazione precedente, VXN (VXN – CBOE).

Sul mercato obbligazionario i tassi a breve termine IRX (IRX – CBOE) rimangono invariati, mentre quelli a lungo termine TNX (TNX – CBOE) sono in frazionale rialzo.

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina

A portare una boccata d’aria fresca al settore software e sui mercati, le buone notizie arrivate oltreoceano dal produttore tedesco di software SAP che nel 2001 ha registrato un fatturato superiore alle stime. Ne beneficia Oracle (ORCL – Nasdaq) in deciso rialzo e Microsoft (MFST – Nyse) che beneficia anche dei giudizi positivi della banca d’affari Bernstein.

In rialzo anche il titolo di Cisco (CSCO – Nasdaq) sulla base di rating positivi e dopo che l’amministratore delegato John Chambers martedi’ ha affermato di aspettarsi guadagni “sostanziali” di fette di mercato nel secondo trimestre fiscale.

Buone notizie anche da Accenture (ACN – Nyse) societa’ leader nella consulenza per le imprese, prima conosciuta come Andersen Consulting, che nel primo trimestre ha battuto le aspettative del mercato.

In rialzo il titolo del colosso delle infrastrutture per le tlc Broadcom (BRCM – Nasdaq), dopo che Nathaniel Cohn della banca d’affari Goldman Sachs ha dichiarato che registrera’ una crescita del fatturato sia nel quarto che nel primo trimestre.

Brutte notizie pero’ sul fronte del wireless:

In parita’ il numero uno al mondo dei cellulari Nokia (NOK – Nyse), dopo il calo di ieri causato dall’abbassamento del rating da parte della banca d’affari JP Morgan da ‘Buy’ a ‘Market Perform’. La banca d’affari ha ridotto anche il rating di Ericsson (ERICY – Nasdaq) e Alcatel (ALA – Nyse) da ‘Market Perform’ a ‘Market Underperform’.

Sul mercato allargato:

Il numero uno dei broker americani Merrill Lynch (MER – Nyse) ha annunciato il taglio di 9.000 posti di lavoro, la notizia avvantaggia i titoli che segnano un buon guadagno.

Buona la performance di Citigroup (C – Nyse) dopo che la banca d’affari Lehman Brothers ha dichiarato che il gruppo non subira’ gravi perdite a causa della crisi Argentina.

Si apprezza il titolo del colosso farmaceutico Pfizer (PFE – Nyse) dopo che ha ribadito le precedenti stime sugli utili per i prossimi due anni.

In rialzo il titolo della piu’ grande compagnia di assicurazioni negli Stati Uniti, Aetna (AET – Nyse), dopo che la banca d’affari ne ha alzato il rating da ‘Market Perform’ a ‘Strong Buy’.

Nel settore retail, positiva la performance di Best Buy (BBY – Nyse), primo venditore al mondo di prodotti elettronici. In discesa, invece, GAP (GPS – Nyse) e Kmart (KM – Nyse).

Per avere piu’ dettagli sui TITOLI CALDI che stanno movimentando la sessione odierna clicca sulla sezione INSIDER, che trovi sul menu in cima alla pagina. Abbonati subito!