WALL STREET PROCEDE IN LEGGERO RIBASSO

19 Febbraio 2003, di Redazione Wall Street Italia

Prosegue all’insegna della debolezza la seduta degli indici americani che dopo due sedute brillanti sembrano intenzionati a prendersi una pausa di riflessione.

In due giornate, il Dow Jones ha incassato quasi 300 punti e riconquistato la soglia psicologica degli 8.000. Il Nasdaq e’ invece riuscito a tornare sopra la chiusura del 31 dicembre. I livelli conquistati sono di nuovo a rischio.

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina

A preoccupare gli investitori, sono ancora una volta le tensioni internazionali, dopo la notizia che i servizi segreti americani e inglesi starebbero seguendo tre navi da carico che potrebbero trasportare armi irachene di distruzione di massa . Secondo fonti autorevoli del trasporto marittimo, citate dal quotidiano britannico «The Independent», le navi avrebbero mantenuto un costante silenzio radio, in aperta violazione delle leggi marittime internazionali.

Buoni, ma non troppo considerati, i numeri sul settore edilizio. (nuovi cantieri edili di gennaio)

Miste, inoltre le notizie sul fronte societario.
Tra gli spunti positivi, gli upgrade sui settori semiconduttori (SOX) e wireless (YLS) e un giudizio positivo su Caterpillar (CAT – Nyse). Tra le indicazioni negative, la preoccupazione espressa da Motorola (MOT – Nyse) sui prezzi dei cellulari e sulla competizione cinese, i risultati poco confortanti del book-to-bill dei chip e il downgrade su Nokia (NOK – Nyse).

Per avere tutti i dettagli clicca su TITOLI CALDI , in INSIDER.