WALL STREET: PIOGGIA DI VENDITE SUL DOW JONES

30 Settembre 2004, di Redazione Wall Street Italia

Avvio di seduta contrastato per i listini americani, condizionati dai dati deludenti sull’occupazione e da alcune cattive notizie dal fronte societario. Le perdite si concentrano sul Dow Jones, che cede lo 0.58% a 10077. Meglio l’andamento dell’S&P500, che se la cava con -0.12% a 1113, e, soprattutto, del Nasdaq, in progresso dello 0.28% a 1899.

Sull’indice industriale pesa il forte ribasso di Merck. Il titolo perde oltre il 26% dopo che il colosso farmaceutico ha annunciato il ritiro dal commercio del Vioxx, un farmaco per il trattamento dell’artrite. Il prodotto, ha dichiarato il gruppo, avrebbe gravi effeti collaterali sul cuore.

Alla debolezza degli indici contribuiscono inoltre le cifre poco incoraggianti sul mercato del lavoro. Le nuove richieste di sussidi di disoccupazione la settimana scorsa sono salite di 18.000 unita’ a quota 369.000. Gli analisti si aspettavano un valore di 340.000. Il settore occupazionale continua ad essere l’anello debole della ripresa americana.

Migliori delle previsioni e’ invece risultato il dato di agosto sul reddito personale. Alle 16:00 ora italiana saranno pubblicati i dati su Help-Wanted index e Chicago PMI. Quest’ultimo e’ particolarmente atteso perche’ anticipa l’andamento dell’indice ISM, un importante indicatore sullo stato di salute dell’attivita’ manifatturiera.

Un altro motivo di preoccupazione arriva dal fronte petrolio. Dopo una flessione nelle prime fasi di contrattazioni, il prezzo del greggio e’ tornato a salire. Il future con scadenza novembre guadagna 22 centesimi a $49.73 al barile. Ricordiamo che martedi’ il prezzo del petrolio si e’ spinto al nuovo record storico di $50.47.

Passando all’hi-tech, notizie a luci e ombre dal colosso dei chip Micron Technology. La societa’ e’ passata in profitto, ma gli utili si sono rivelati peggiori delle stime. Contrastati i commenti degli analisti.

Nella old economy, proseguono le difficolta’ di Fannie Mae, colosso dei mutui ipotecari: il Dipartimento di Giustizia Usa ha avviato un’inchiesta sulle pratiche contabili del gruppo, sospettato di aver condotto pratiche contabili illecite. Vedi decine di azioni segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 12 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati, sono in netto calo i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.14% contro il 4.09% della chiusura di mercoledi’. L’oro guadagna $3 a $417.2 all’oncia e il dollaro viene scambiato a 1.2407 contro l’euro.