WALL STREET PARTE NEGATIVA DOPO WARNING DI NOKIA

12 Marzo 2002, di Redazione Wall Street Italia

Avvio negativo per gli indici Usa. In una giornata caratterizzata dall’assenza di dati macroeconomici, sulle borse americane si abbattono le notizie negative provenienti dal fronte societario.

In primo piano pesano sul mercato gli allarmi utili sul fatturato lanciati dal leader mondiale dei telefoni cellulari Nokia (NOK – Nyse) e dalla societa’ di attrezzature per comunicazioni Lucent (LU – Nyse).

L’intero comparto delle telecomunicazioni soffre anche per le indagini contabili
che la Sec ha deciso di avviare su colossi del calibro di Qwest Communications (Q – Nyse) e Worldcom (WCOM – Nasdaq).

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina

Gli investitori non riescono ad accogliere con favore i buoni dati macroeconomci diffusi nei giorni precedenti, che hanno messo in luce il forte calo
del tasso di disoccupazione nel mese di febbraio e l’ennesima correzione delle scorte di magazzino .

La catena di indagini sui conti dubbi delle societa’ catalizza l’attenzione del mercato, che guarda con preoccupazione ai troppi bilanci truccati delle societa’ americane.

Maglie nere della seduta si confermano i titoli del settore telefonia mobile. In sede di preborsa si sono distinti i ribassi di Ericsson (ERICY – Nasdaq) e Motorola (MOT – Nyse), in perdita dopo il profit warning della rivale Nokia che prevede una ripresa piu’ lenta del comparto.

Per avere piu’ dettagli sui TITOLI CALDI che stanno movimentando la sessione odierna clicca sulla sezione INSIDER, che trovi sul menu in cima alla pagina. Abbonati subito!