WALL STREET: NUOVE PRESSIONI DAI TASSI

26 Gennaio 2007, di Redazione Wall Street Italia

*Marco Bonelli, Managing Director di Raymond James, e’ molto conosciuto tra gli investitori istituzionali e i trader italiani. I suoi commenti quotidiani di meta’ seduta sull’andamento della Borsa Usa (comprese le indicazioni di trading operativo e le posizioni rialziste) non implicano responsabilita’ alcuna per Wall Street Italia, che notoriamente non svolge alcuna attivita’ di trading e pubblica tali indicazioni a puro scopo informativo. Si prega di leggere, a questo proposito, disclaimer ufficiale di WSI.

_______________________________________

La sessione di oggi si e’ aperta in leggero denaro. Microsoft ([[MSFT]]) ha pubblicato risultati trimestrali superiori alle stime. Caterpillar ([[CAT]]) ha invece mancato le attese, ma ha fornito un outlook positivo. In linea i risultati di Honeywell ([[HON]]). Il dato macro sulle vendite di nuove case per il mese di dicembre e’ salito del 4.8%. Il prezzo del greggio e’ in ralzo dell’1.4%, vicino ai $55 al barile.

Hai gia’ provato le quotazioni in tempo reale e il book a 15 livelli dei 3200 titoli NASDAQ e dei 2764 titoli NYSE? Non morire di noia con le 299 azioni di Borsa Italiana, scopri le eccezionali performance di BOOK NASDAQ, clicca su INSIDER

Al momento, l’indice Dow Jones e’ in ribasso di 62 punti a 12440, il Nasdaq e’ in lettera di 5 punti a 2428 e l’S&P500 perde 5 punti a 1418.
L’indice “advance/decline” sta facendo regsitrare una lettura di -500.
L’indice VIX e’ al livello di 11.54.
In ribasso i settori biotecnologia, prodotti chimici e prodotti elettronici; in rialzo invece carbone, semiconduttori e carbone.
I volumi sul NYSE sono di 570 milioni di titoli scambiati.

Lunedi’ mattina, non saranno pubblicati dati macro.

BORSA: NEW YORK CONTRASTATA, TAGLIO TASSI PIU’ LONTANO

Seduta di Borsa contrastata quella odierna a New York, dopo la chiusura negativa di ieri, in cui gli indici di riferimento hanno perso circa un punto percentuale. L’ umore degli operatori è condizionato dai dati congiunturali affluiti anche oggi, che vanno nella direzione di un allontanamento nel tempo della prospettiva – attesa dal mercato azionario – di un taglio del costo del denaro.

Le compravendite di nuove abitazioni infatti sono aumentate a dicembre del 4,8%, mentre nello stesso mese gli ordinativi di beni durevoli hanno registrato un robusto +3,1%. Alla luce di queste indicazioni ed in attesa di una verifica più puntuale sull’ andamento dell’ economia nel quarto trimestre (che verrà con la diffusione, il 31 prossimo, della prima stima sul pil), appare scontato che l’ attuale livello dei Fed Funds resterà invariato.

Per il resto, l ‘attenzione e’ rivolta come di consueto alle trimestrali, che continuano ad affluire copiose. Oggi il mercato premia Microsoft, +68 cents a 31,13 dollari, dopo che ieri il colosso del software ha evidenziato un utile per azione di 26 centesimi, al di sopra dei 24 cents accreditati dagli analisti interpellati da Bloomberg. Oltre a questo, il gruppo di Bill Gates ha preannunciato per l’ esercizio in corso un utile per azione fino a 1,47 dollari, migliore rispetto a 1,46 dollari stimati a suo tempo.

In deciso rialzo anche Caterpillar, il numero 1 nelle macchine da movimentazione di terra, +1,08 dollari a 60,71. Per l’ esercizio 2007 il gruppo conta di ottenere ricavi compresi fra 41,5 e 43,6 miliardi di dollari, contro una previsione media fatta dagli analisti di Bloomberg di 41,0 miliardi. In ribasso invece in generale i finanziari, appesantiti appunto dallo scenario di tassi invariati. Citigroup in particolare cede 13 cents a 53,8 dollari. Fra i biotecnologici Amgen è in ribasso di 3,64 dollari, a 71,21 come conseguenza del fatto che la trimestrale ha evidenziato un utile per azione al netto di voci non ripetibili pari a 90 cents contro i 93 centesimi messi in conto dagli analisti di Bloomberg.

Attorno alle 18.15 ora italiana il Dow Jones cede lo 0,28% a 12.467,95, il Nasdaq composite avanza invece dello 0,14% a 2.437,57 e lo S&P 500 segna -0,13% a 1.422,05.