WALL STREET NON MOSTRA SEGNALI DI RIPRESA

28 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

Dopo un’ora dalla soglia di meta’ giornata sulle borse USA, gli indici sono ancora in profondo rosso. A guidare le perdite e’ ancora Il Nasdaq, schiacciato dai ‘profit warning’ di Nortel Networks e Palm.

In pesante flessione anche l’indice Dow Jones e l’S&P 500, che dimezza i guadagni delle ultime tre sedute.

Verificare aggiornamento indici in tempo reale in prima pagina.

I rovesci piu’ pesanti stanno arrivando pero’ dal settore high tech, dove l’indice Nasdaq 100 si presenta in flessione di oltre il 5%.

Tra le blue chip del comparto tecnologico, uno dei titoli piu’ colpiti e’ quello del gigante delle infrastrutture per le telecomunicazioni Cisco Systems, che adesso perde oltre il 10% e fa segnare il nuovo minimo degli ultimi 12 mesi a quota $16,125.

Sui listini in generale, stanno mostrando una tendenza al rialzo il settore sanita’, grande distribuzione alimentare.

Segno meno, invece, per il settore infrastrutture per le telecomunicazioni, sistemi informatici, telecomunicazioni, petrolifero, cartario, intrattenimento, semiconduttori e biotecnologico.