WALL STREET: NASDAQ SALE, DOW JONES OSCILLA

25 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

A circa mezz’ora dall’apertura delle contrattazioni, l’indice delle Blue Chips continua in altalena, mentre il tabellone elettronico rinforza le posizioni spinto dal comparto high-tech.

(verifica quotazioni aggiornate IN TEMPO REALE in prima pagina)

La palla al piede del Dow Jones e’ Microsoft (MSFT), scambiata sul Nasdaq ma entrata insieme a Intel nell’indice dei trenta principali titoli industriali.

La societa’ di Bill Gates si e’ vista negare un rinvio e i pronostici sono per una sentenza di condanna. La piu’ grande softwarehouse del mondo rischia di essere smembrata i due o tre societa’ indipendenti.

Ieri i mercati hanno spinto il titolo in rialzo del 4%, ma oggi prevalgono i realizzi di profitto, e il produttore di Windows e’ sotto del 3% a un’ora dall’apertura degli scambi.

Il comparto tecnologico e’ particolarmente smagliante dopo l’approvazione – a larga maggioranza – del disegno di legge che normalizza le relazioni commerciali fra Cina e Stati Uniti, primo passo per l’ingresso di Pechino in seno al WTO.

L’apertura dello sterminato mercato cinese alle aziende americane da carburante ai titoli telefonici e Internet in particolare.

Il dato relativo al Pil del primo trimestre, cresciuto del 5,4%, in linea con le aspettative di mercato, e’ stato assorbito dai mercati senza particolari contraccolpi.

L’economia americana continua a crescere a un passo superiore al 5% e,se la tendenza si confermera’ nel secondo trimestre, questa sarebbe una ragione in piu’ perche’ Alan Greenspan, il presidente della Federal Reserve, decida un’altra stretta sul costo del denaro in giugno.

Sui listini, contribuiscono ai rialzi di giornata personal computer, microprocessori, tecnologie per network, biotecnologie e farmaceutico.

Segno meno per trasporto aereo, cartario e gomma.

Tra i principali titoli in movimento questa mattina a Wall Street:

Nel settore Internet, Priceline.com Inc (PCLN), la societa’ Internet che consente alla clientela di offrire un prezzo per servizi e prodotti da acquistare, offre da oggi il collaudato meccanismo per le telefonate interurbane. Il titolo guadagna questa mattina l’ 11%.(vedi articolo WSI delle 09:04)

Nel settore della telefonia, BellSouth (BLS) perde questa mattina l’ 1% dopo aver annunciato l’acquisizione del 33,8% di Celumovil, la societa’ di telefonia mobile colombiana, per $295 milioni.(vedi articolo WSI delle 08:31)

Nel settore del trasporto aereo, la fusione tra United Airlines (UAL) e US Airways (U) continua a mietere vittime. La banca d’investimento DLJ ha consigliato ai propri clienti di mantenersi prudenti sui alcuni titoli del comparto: American Airlines (AMR) perde il 2%, Delta Airlines (DAL) segna un ribasso dello -0,5%, Northest Airlines (NWAC) registra un ribasso del 3% e Continental (CAL) perde l’ 1%. Solo Alaska Air (ALK) e’ in territorio positivo con rialzo dell’ 1%. Anche United e US Airways sono in territorio negativo e perdono rispettivamente il 12% e il 4%.

Nel settore dei servizi Internet destinati al mercato cinese, China.com (CHINA) e’ in rialzo del 2,5% dopo l’approvazione alla Camera del disegno di legge che normalizza le relazioni commerciali fra Stati Uniti e Cina. A risentire degli influssi positivi della decisione del parlamento Usa anche Ericson (ERICY) e Qualcomm (QCOM) che guadagnano rispettivamente il 3,5% e l’ 1%.

Nel settore farmaceutico, Watson Pharmaceuticals (WPI) perde il 10% dopo l’annuncio dell’acquisizione del rivale Schein Pharmaceuticals (SHP).

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli più trattati al New York Stock Exchange (dati delle 10:00) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare aggiornamenti su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(NT) Nortel Networks Corporation 4,306,600 54.875 +3.375 +6.55%;

(T) AT&T Corp. 4,371,500 34.438 -0.313 -0.90%;

(C) Citigroup Inc. 3,442,100 60.188 -1.188 -1.93%;

(LU) Lucent Technologies Inc. 3,452,700 52.438 -1.313 -2.44%;

(AOL) America Online, Inc. 3,229,900 50.563 -0.500 -0.98%;

(NOK) Nokia Corporation 3,152,600 49.375 +1.375 +2.86%;

(CPQ) Compaq Computer Corporation 2,997,400 27.563 +0.438 +1.61%;

(HD) Home Depot, Inc. 2,760,300 48.813 +2.063 +4.41%;

(MO) Philip Morris Companies Inc. 2,467,300 28.688 +0.125 +0.44%;

(MU) Micron Technology, Inc. 2,407,500 64.688 +4.375 +7.25%.

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli più trattati al Nasdaq (dati delle 10:00) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare aggiornamenti su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(CSCO) Cisco Systems, Inc. 27,998,000 58.156 +3.031 +5.50%;

(ORCL) Oracle Corporation 11,717,400 69.000 +4.750 +7.39%;

(MSFT) Microsoft Corporation 10,253,300 63.625 -1.938 -2.96%;

(QCOM) QUALCOMM Incorporated 9,795,200 77.688 +0.938 +1.22%;

(SUNW) Sun Microsystems, Inc. 8,754,100 79.625 +3.250 +4.26%;

(INTC) Intel Corporation 7,599,800 122.000 +4.625 +3.94%;

(AMAT) Applied Materials, Inc. 6,689,900 83.500 +5.063 +6.45%;

(COST) Costco Wholesale Corporation 5,597,900 30.063 -1.813 -5.69%;

(DELL) Dell Computer Corporation 5,711,800 46.063 +0.813 +1.80%;

(ERICY) LM Ericsson 6,003,700 19.125 +0.688 +3.73%.