WALL STREET: NASDAQ RIMONTA A QUOTA 2.700

5 Dicembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Dopo circa mezz’ora dall’inizio delle contrattazioni a New York, tutti i principali indicatori delle borse americane consolidano i forti guadagni iniziali. Il comparto high-tech sale sulla scia di Cisco e Microsoft.

(verifica quotazioni indici aggiornate IN TEMPO REALE in prima pagina)

I mercati, dopo le sentenze di ieri, danno per scontato che il repubblicano Bush sara’ il 43mo presidente degli Stati Uniti.

Come gia’ evidenziato dagli scambi che precedono l’apertura ufficiale delle contrattazioni, guadagnano i titoli delle societa’ che potrebbero risultare favorite dall’amministrazione Bush.

Gli analisti ritengono infatti che la sua amministrazione sarebbe piu’ orientata a limitare l’intervento del governo nell’area business.

Tra le societa’ interessate, l’industria del tabacco, quella farmaceutica e Microsoft, che con l’antitrust degli Stati Uniti ha ancora una partita aperta: la sentenza di primo grado ha deciso che la societa’ deve essere smembrata in due aziende indipendenti.

L’effetto positivo sulla piu’ grande softwarehouse del mondo si riflette su tutto il comparto tecnologico, che fa balzare il tabellone elettronico del Nasdaq in rialzo di oltre il 4%.

Tra i principali titoli in movimento questa mattina a Wall Street:

Nel settore dei computer palmari, 3Com Corp. (COMS) ha annunciato alla chisura della seduta di borsa di ieri che le perdite relative al secondo trimestre del suo anno fiscale saranno superiori alle previsioni dei principali analisti di Wall Street. Il titolo perde quasi il 30%.
(Vedi Utili: 3Com prevede di non farcela)

Nel settore delle infrastrutture per le telecomunicazioni, John Chambers, amministratore delegato di Cisco Systems Inc. (CSCO), ha fatto sapere ieri sera agli analisti di non intendere variare i suoi target di crescita e diminuire gli investimenti nonostante il declino del titolo in borsa. Il titolo guadagna oltre il 4,5%.
(Vedi Tlc: Cisco conferma target ambiziosi)

Nel settore della telefonia, Nokia (NOK) ha annunciato questa mattina di attendersi una forte crescita delle vendite di telefoni cellulari; il numero di utenti potrebbe raggiungere il miliardo, pari al 16% della popolazione mondiale, entro la prima meta’ del 2002. Il primo produttore di telefoni cellulari sembra destinata – dicono gli analisti – a trarre vantaggio dalla crescita di utenti piu’ che i rivali Ericsson (ERICY) e Motorola (MOT) visto che la quota di mercato della societa’ finlandese continua a crescere in particolare sul mercato asiatico. Il titolo Nokia guadagna quasi il 7,5%, mentre il titolo Ericsson guadagna il 2% e Motorola guadagna quasi il 5%.
(Vedi Tlc: Nokia prevede 1 Mld di utenti entro il 2002)

Nel settore industriale, l’agenzia di rating Standard & Poor’s ha deciso di eliminare dall’indice S&P 500 quattro venerabili societa’ simbolo della Vecchia Economia, Bethlehem Steel (BS), W.R. Grace (GRA), Crown Cork And Seal (CCK) e Owens-Illinois (OI). Il titolo Bethlehem Steel perde oltre il 17,5%, mentre il titolo W.R. Grace perde oltre il 16,5%, Crown Cork perde quasi il 9% e Owens-Illinois perde quasi il 14%.
(Vedi Borsa: cambio della guardia per l’indice S&P 500)

Nel settore high tech, Xlinx (XLNX) ha annunciato che per il terzo trimestre il fatturato aumentera’ solo del 5%-7%, la meta’ di quanto precedentemente previsto. Il titolo perde l’ 1%.

Nel settore alimentare, Albertson’s (ABS) ha chiuso il terzo trimestre utili di 45 centesimi ad azione contro i 48 centesimi previsti dagli analisti. La societa’ ha abbassato le previsioni anche per il quarto trimestre. Il titolo perde oltre il 12%.

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli piu’ scambiati
al New York Stock Exchange (dati delle 10:00) con rispettivi
volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare aggiornamenti cliccando
sul simbolo dei singoli titoli)
:

SIMBOLO

SOCIETA’

VOLUME

PREZZO (in $)

VARIAZIONE    (in punti)

VARIAZIONE (percentuale)

NOK

Nokia

5,300,700

47.688

+3.125

+7.01%

LU

Lucent

2,819,200

15.688

+0.375

+2.45%

NT

Nortel Networks

2,310,600

37.000

+0.563

+1.54%

MOT

Motorola

2,200,600

19.188

+0.813

+4.42%

GE

General Electric

2,255,400

52.375

+0.750

+1.45%

XRX

Xerox

2,157,200

4.875

-0.125

-2.50%

MMM

3M 

1,665,300

110.938

+5.938

+5.65%

T

AT&T

2,063,300

20.000

+0.250

+1.27%

TXN

Texas Instruments 

1,731,600

42.500

+2.875

+7.26%

EMC

EMC

1,548,800

82.938

+3.438

+4.32%

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli piu’ scambiati
al Nasdaq (dati delle 10:00) con rispettivi volumi, prezzi e
variazioni percentuali (verificare aggiornamenti cliccando sul simbolo dei
singoli titoli)
:

SIMBOLO

SOCIETA’

VOLUME

PREZZO (in $)

VARIAZIONE   (in punti)

VARIAZIONE (percentuale)

CSCO

Cisco Systems

14,172,000

47.375

+1.563

+3.41%

INTC

Intel

11,309,700

34.500

+1.563

+4.74%

MSFT

Microsoft

9,283,800

58.688

+2.250

+3.99%

COMS

3Com 

7,504,200

9.188

-4.188

-31.31%

WCOM

WorldCom

6,280,700

14.813

0.00

0.00

ORCL

Oracle

6,227,500

29.000

+0.813

+2.88%

XLNX

Xilinx

5,654,900

40.688

-1.000

-2.40%

JDSU

JDS Uniphase

4,653,700

61.875

+3.313

+5.66%

QCOM

QUALCOMM

4,475,500

93.188

+3.188

+3.54%

SUNW

Sun Microsystems

4,343,300

82.375

+3.500

+4.44%