WALL STREET: NASDAQ LASCIA DOW JONES NELLA POLVERE

14 Settembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il tabellone elettronico del Nasdaq accentua con decisione i rialzi, mentre le Blue Chip si spengono sulla parita’. In territorio positivo tutti gli altri principali indicatori.

(verifica quotazioni indici aggiornate IN TEMPO REALE in prima pagina)

Tra i principali titoli in movimento questa mattina a Wall Street:

Nel settore Internet, Matrix, società del Gruppo Seat PG proprietaria del portale Virgilio, ha annunciato un’alleanza strategica con ZDNet (ZDZ), Internet company americana con sede a San Francisco. Il titolo ZDNet guadagna l’ 1%.
(Vedi Internet: Matrix, joint venture con Zdnet)

Nel settore petrolifero, fervono i preparativi per il collocamento da $3 miliardi di China Petroleum & Chemical Corp. (Sinopec) previsto per il 18 ottobre sulla piazza di New York e il 19 ottobre su quella di Hong Kong. In coda per aggiudicarsi una fetta del colosso petrolifero asitico ci sono i leader mondiali del settore: Exxon Mobil (XOM) e’ pronta a investire $1 miliardo, Shell $430 milioni mentre ABB Asea Brown Bover $100 milioni. Il titolo Exxon perde quasi lo 0,5%.
(Vedi Ipo: China Petroleum pronta al road show)

Nel settore dei software, Microsoft (MSFT) perde uno dei suoi uomini di punta, Paul Maritz, il vice direttore generale. L’abbandono, l’ultimo di una lunga serie, viene annunciato proprio nel giorno del lancio di Windows ME. Questa mattina il titolo Microsoft e’ praticamente invariato.
(Vedi Informatica: defezione al vertice di Microsoft)

Nel settore informatico, Oracle Corp. (ORCL) si aspetta per il primo trimestre utili di 13 centesimi per azione, in linea con le aspettative degli analisti di First Call/Thomson Financial. Morgan Stanley\DW ha aumentato il rating della societa’ a “Strong Buy” grazie al rafforzamento dell’industria dei database, il forte business negli Usa e un potenziale aumento del margine operativo. Il titolo Oracle guadagna oltre il 4,6%.

Nel settore dei semiconduttori, SG Cowen ha aumentato il rating di Conexant Systems (CNXT) a “Strong Buy”. La societa’ ha annunciato ieri lo spin off della sua divisione che produce semiconduttori per applicazioni Internet e la banca d’affari ritiene che questa operazione potrebbe incrementare il valore del titolo. Il titolo e’ questa mattina in rialzo del 32%.

Nel settore alimentare, McDonald’s Corp. (MCD), la piu’ grande catena di fast food al mondo, ha fatto sapere che un dollaro troppo forte rispetto alle valute straniere potrebbe incidere negativamente sugli utili dell’anno per 7 centesimi ad azione. Il titolo perde quasi lo 0,5%.

Nel settore alimentare, General Mills (GM)ha chiuso il primo trimestre con utili di 57 centesimi per azione, tre centesimi al di sopra delle aspettative degli analisti. Il titolo guadagna quasi lo 0,5%.

Nel settore dei media, potrebbe saltare la fusione da $20 miliardi tra Time Warner (TWX) e la societa’ inglese EMI Grup, a meno che le due parti non rispettino le condizioni imposte dall’antitrust europeo entro la scadenza di martedi’ prossimo. Il titolo Time warner guadagna piu’ dello 0,5%.

Nel settore automobilistico, General Motors (GM) ha annunciato aumentera’ la sua partecipazione nella giapponese Suzuki con un investimento di $600 milioni, pari a $10,52 per azione.

(articolo in fase di scrittura)