WALL STREET: LE AZIONI ATTIVE NEL PRE-BORSA

15 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Tra i titoli in movimento stamattina nelle contrattazioni elettroniche che precedono l’apertura ufficiale di Wall Street, si stanno facendo notare:

Lycos (LCOS) rimbalza dell’11% a quota $60 mentre proseguono a ritmo serrato le trattative con Terra, la divisione Internet di Telefonica de Espana. I negoziati potebbero concludersi con l’acquisizione del portale da parte degli spagnoli o con una semplice alleanza strategica per le attivita’ in Rete.

IBM (IBM) arretra di 0,9 punti a quota $104,43 sulla notizia che EMC ha cancellato un accordo di fornitura del valore di oltre $3 miliardi nei prossimi cinque anni.

General Electric (GE) da’ segni di una tendenza al ribasso con una cessione di 0,06 punti a quota $52,25.

AT&T (ATT) sembra proseguire sulla strada del recupero intrapresa venerdi’ scorso: il titolo e’ in rialzo di 0,06 punti a quota $38,37.

Intel (INTC) perde 1,5 punti a quota $113,5.

Cisco Systems (CSCO) e’ in calo di 0,43 punti a quota $59,5.

Microsoft (MSFT) cede 0,18 punti a quota $68,62.

Pioneer Group (PIOG) rimbalza del 37% a quota $42,5 dopo aver accettato l’offerta da $1,2 miliardi di Unicredito Italiano. (vedi storia WSI)

NetObjects (NETO) guadagna il 19% a quota $12,75 dopo aver siglato un accordo per la fornitura di software al gigante informatico IBM.

Starbucks (SBUX) cede 1,68 punti a quota $30,87 dopo un abbassamento del rating da parte di Short Alpha Management.