WALL STREET: INDICI INDEBOLITI DA MICROSOFT

di Redazione Wall Street Italia
7 Marzo 2002 16:00

Il ribasso del colosso dei software
Microsoft
(MSFT – Nasdaq) pesa sugli indici, smorzando l’entusiasmo dell’avvio. Il listino industriale vira in negativo e il Nasdaq lima i guadagni, nonostante i dati mecroeconomici positivi sulla
produttivita’
Usa del quarto trimestre e sui
sussidi di disoccupazione
settimanali.

Cauto il mercato, in attesa dell’intervento al Senato – iniziato alle 16.00 (le 10.00 ora di New York) – del presidente della Federal Reserve,
Alan Greenspan
, che dara’ alcune indicazioni sulla politica monetaria.

Sui listini in generale, bene petroliferi, auto, infrastrutture per i chip e retail. Male oro, assicurativi, bevande analcoliche, aerospaziale.

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina

E’ durato soltanto pochi minuti l’entusiasmo del mercato dopo il dato sulla produttivita’ nel quarto trimestre del 2001, rivisto a 5,2% dal precedente 3,5% e risultato superiore delle previsioni (4,5%). Per il terzo trimestre, l’idicatore aveva registrato un incremento dell’1,1% (dato rivisto). Si tratta di un dato molto importante anche perche’ la crescita della produttività riduce il rischio di inflazione e spinge in alto i profitti delle aziende.

Molto positivi anche i sussidi di disoccupazione settimanali, diminuiti di 5.000 unita’ a quota 376.000, in linea con le aspettative di mercato. E’ da sottolineare che la media mensile ha raggiunto il livello piu’ basso degli ultimi sette mesi.

A pesare sui listini, colosso del software
Microsoft
(MSFT – Nasdaq), dopo la notizia che una divisione giapponese di Tokio dovra’ ritirare dal mercato tutte le consolle Xbox vendute e risultate difettose.

In calo anche il titolo della banca d’investimento Merrill Lynch (MER – Nyse), dopo aver annunciato che collocherà $1 miliardo di obbligazioni convertibili a tasso variabile.

Tra le performance positive, in rialzo il titolo della societa’ di brokeraggio online
E*Trade
(ET – Nyse), dopo che la banca d’affari J.P. Morgan ne ha alzato il giudizio sul titolo da ‘long-term buy’ a ‘buy’, citando i miglioramenti delle condizioni finanziarie e le aspettative di possibili accordi importanti.

Bene anche
General Motors
(GM – Nyse),
dopo che la banca d’affari Merrill Lynch ne ha alzato il giudizio da ‘neutral’ a ‘buy’ sul medio termine, sull’aspettativa di “una solida crescita degli utili nel 2002”.
GM trascina al rialzo il settore, bene anche
Ford
(F – Nyse), che pochi giorni fa ha dichiarato che il piano di ristrutturazione sta procedendo al meglio e che oggi ha detto ‘addio’ al revisore di conti
Andersen
, famoso ormai dopo lo scandalo Enron.

In rialzo anche la societa’ di biotech
Genzyme
(GENZ – Nasdaq), nonostante nel quarto trimestre abbia registrato utili di 29 centesimi per titolo, inferiori di un penny alle previsioni degli analisti. Il gruppo continua ad aspettarsi una crescita del 25% degli utili per azione nel 2002.

Buone notizie per il settore della distribuzione. Le societa’ di retail americane hanno oggi annunciato le vendite al dettaglio per il mese di febbraio, risultate complessivamente positive.
In rialzo Wal-Mart (WMT – Ntse), che per il mese scorso ha registrato vendite in crescita del 10,3%.

Riflettori puntati anche oggi sui colossi informatici Hewlett-Packard (HWP – Nyse) e Compaq (CPQ – Nyse), dopo che la Federal Trade Commission, organismo antitrust Usa, ha approvato la proposta di
fusione
del valore di $22 miliardi, un altro passo avanti per la merger dopo la
raccomandazione favorevole
da parte dell’ISS, l’Institutional Shareholders Services, societa’ di consulenza con sede a Rockville (Maryland – Usa). HWP oscilla sulla parita’ e CPQ e’ in leggero rialzo.

Attesi inoltre oggi, i meeting con gli analisti del colosso dei chip Intel (INTC – Nasdaq) e del gigante informatico Sun Microsystems(SUNW – Nasdaq), che guadagnano sull’attesa di annunci positivi.

Per avere piu’ dettagli sui TITOLI CALDI che stanno movimentando la sessione odierna clicca sulla sezione INSIDER, che trovi sul menu in cima alla pagina. Abbonati subito!!