WALL STREET IN RIALZO MA SOTTO I MASSIMI

7 Aprile 2003, di Redazione Wall Street Italia

A circa due ore dalla chiusura delle contrattazioni a Wall Street, le borse USA sono stabili in forte rialzo.

Il Dow Jones viaggia nettamente sopra gli 8.400 punti, dopo essere arrivato, nella prima parte della mattinata, a sfondare quota 8.500. Il Nasdaq si muove sopra i 1.400.

Al New York Stock Exchange e’ in effetto il blocco degli ordini automatici di acquisto.

A trainare i mercati sono le notizie provenienti dal fronte iracheno, con gli investitori che, dopo l’entrata degli alleati a Baghdad e la presa di Bassora, scommettono su un’imminente conclusione del conflitto.

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina

Al mercato valutario prosegue il recupero del biglietto verde nei confronti dell’euro. In mattinata la moneta comunitaria e’ scesa ai minimi degli ultimi tre mesi, a quota 1,0562, per poi risalire leggermente.

In netto ribasso l’oro. Al fixing di Londra il metallo giallo scambia a $319,90 l’oncia; al New York Mercantile Exchange, il contratto future con scadenza a giugno quota $320,10. Ricordiamo che in generale il biglietto verde e il metallo giallo sono inversamente correlati.

Sempre al Nymex, dopo la flessione iniziale i prezzi del petrolio sono in lieve rialzo, sull’onda della nuova ondata di maltempo negli Stati Uniti e della notizia che l’Opec si appresta a tagliare la produzione per far risalire le quotazioni (una riunione straordinaria a Vienna e’ stata fissata per il 24 aprile).

Per tutti i dettagli sui titoli che stanno movimentando la seduta odierna clicca su WSI TITOLI CALDI, in INSIDER.