WALL STREET IN RIALZO FRAZIONALE AL GIRO DI BOA

11 Giugno 2007, di Redazione Wall Street Italia

A meta’ giornata i listini americani si muovono in territorio positivo, in lieve progresso. Il Dow Jones guadagna lo 0.12% a 13440, l’S&P500 lo 0.24% a 1511, il Nasdaq avanza dello 0.15% a 2577. L’elemento di incertezza resta la direzione dei tassi d’interesse: per alcuni analisti la Fed potrebbe attuare un rialzo del costo del denaro alla luce della recente impennata dell’inflaizone, per altri il mercato delle case e’ ancora troppo debole per permettere alla Banca Centrale un’operazione del genere.

Il rendimento sui Titoli di Stato con scadenza 10 anni (benchmark del settore) sono arrivati a toccare un massimo intraday del 5.16%; al momento sono al 5.13%, in rialzo rispetto allo scorso venerdi’.

Ad alimentare alcune preoccupazioni sul comparto societario e’ stato il profit warning della societa’ dell’acciaio Nucor ([[NUE]]) che ha emesso un outlook deludente e non sara’ quindi in grado di rispettare le stime degli analisti per il trimestre in corso.

Tra le trattative societarie, in evidenza l’accordo tra Owens-Illinois e la britannica Rexam Plc, la maggiore produttrice mondiale di lattine, per la vendita del business di confezionamento dei prodotti in plastica; valore dell’operazione: $1.83 miliardi.

In luce anche il comparto media. Da un articolo apparso sul Wall Street Journal si legge di un interessamento di General Electric ([[GE]]) e Microsoft ([[MSFT]]) per il gruppo editoriale Dow Jones ([[DJ]]) della famiglia Bancroft e su cui c’e’ gia’ la proposta di acquisto del magnate australiano Rupert Murdoch. Stando agli ultimi sviluppi sembra che l’alleanza tra GE e MSFT sia gia’ sfumata: General Electric, che possiede NBC Universal, potrebbe ricercare un nuovo partner per l’assalto alla Dow Jones.

Tra gli altri titoli, in forte rialzo quello della societa’ di servizi H&R Block ([[HRB]]), promosso a Buy da Neutral dagli analisti di UBS, bene Johnson & Johnson (JNJ) che beneficia dei commenti positivi di Credit Suisse.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

A livello settoriale le migliori performance sono segnate dai comparti: Special Consumer Services +4.9%, Construction & Engineering +2.2%, Oil & Gas Drilling +2.2%, Oil & Gas Equipment +1.8%, e Education Services +1.7%. In maggiore ribasso: Steel -4.8%, Retail REITS -2.1%, Homebuilding -1.8%, Motorcycle Manufacturers -1.8%, e Office REITS -1.7%

Alle 12.30 E.T. il volume di scambio e’ di 477 milioni di pezzi al NYSE e 643 milioni al Nasdaq. I titoli in rialzo contro quelli in ribasso sono 1412 a 1702 al Nyse e 1358 a 1523 al Nasdaq. I nuovi massimi contro i nuovi minimi delle ultime 52 settimane sono: 21 a 21 al NYSE e 35 a 17 al Nasdaq.