WALL STREET IN CALO, PIL E SUSSIDI NON CONVINCONO

27 Agosto 2009, di Redazione Wall Street Italia

I trader non sono rimasti particolarmente impressionati dalle notizie secondo cui il PIL nel secondo trimestre e’ stato lasciato invariato al -1%, mentre gli economisti si aspettavano un calo dell’1.5% e pertanto il mercato apre le contrattazioni incerto tra denaro e lettera sulla falsa riga di quanto visto ieri.

Vuoi sapere cosa comprano e vendono gli Insider di Wall Street? Prova ad abbonarti a INSIDER: costa meno di 1 euro al giorno. Clicca sul link INSIDER

Se da un lato le spese al consumo sono state leggermente riviste al ribasso, mostrando una flessione dell’1%, molti investitori sono consci del fatto che le condizioni per quanto riguarda il trend dei consumi rimangono ancora molto difficili, almeno per quanto riguarda la situazione lavorativa.

A questo proposito, le nuove richieste di sussidio settimanali sono calate rispetto alla scorsa settimana, anche se in misura inferiore rispetto a quanto non ci si attendesse, restando comunquee su livelli preoccupati. Anche le richieste continuative sono scese.

Sul fronte societario, sotto i riflettori Microsoft, che ha annunciato che ridurra’ il prezzo della sua console di videogiochi di punta, Xbox 360 Elite, di $100 a $299.99, a partire da venerdi’ prossimo. Inoltre, la Xbox 360 Pro costera’ $50 in meno, ovvero $249.99.

L’annuncio giunge una settimana dopo che la rivale Sony ha deciso di tagliare il prezzo della sua PlayStation 3 di $100, annunciando al contempo il lancio, a settembre, di un nuovo modello sottile. Restando nel settore hi-tech, Apple si prepara al lancio del suo dispositivo di successo iPhone in Cina, stando a quanto riportato dal Wall Street Journal.

Citigroup corre del 2.5% in seguito alle notizie seondo cui il manager di hedge-fund John Paulson ha acquistato una quota del 2% nel travagliato istituto finanziario. In luce anche Boeing (+6%), che ha annunciato la data del primo lancio dell’aereo 787 Dreamliner, previsto entro la fine dell’anno. Dopo aver annunciato che alzera’ il dividendo trimestrale, la societa’ di abbigliamento Guess sembra ben impostata per rendersi protagonista di un buon risultato in Borsa.

Notizie poco esaltanti sono arrivate dal fronte delle trimestrali: Toll Brothers ha archiviato il terzo trimestre fiscale con una perdita pesante di $472.3 milioni e i titoli cedono oltre il 2%. Anche se i dati sono risultati inferiori alle previsioni, il costruttore di case di lusso ha visto segnali di miglioramento in alcuni dei mercati in cui opera. In luglio le nuove vendite di case in Usa, ad esempio, sono salite per il quarto mese di fila. Sigma Designs Inc. cede 11 punti percentuali dopo che il produttore di chip per la televisione su Internet e per i lettori Blu-ray ha annunciato un utile in linea con le attese.

Sugli altri mercati, nel comparto energetico il greggio scambia in calo. I futures con consegna settembre cedono $0.34 0 a $71.09 al barile. Sul valutario, euro in progresso nei confronti del dollaro a quota $1.4278. Avanza l’oro a $948.00 l’oncia (+$2.20). In progresso i Titoli di Stato Usa: il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ sceso al 3.4700% dal 3.4900% di ieri.