Wall Street guadagna terreno nel finale, S&P500 al nuovo top

19 Giugno 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Alla fine di una seduta in altalena, Wall Street trova slancio nel finale e chiude con lo S&P 500 su nuovi record storici a quota 1.959 punti (+0,10%), dopo che la Fed ha confermato i tassi di interesse ai minimi storici. Borse mondiali ai massimi, favorite dalle politiche monetarie delle banche centrali. T-bond Usa a 10 anni in perdita con rendimenti in aumento al 2,62%. Miglior seduta in 9 mesi per l’oro, schizzato a $1300.

Il Dow segna un rialzo dello 0,09% a 16.921 punti, il Nasdaq perde lo 0,09% a 4,359 punti.

Il futures sul petrolio di luglio hanno aggiunto 46 centesimi chiudendo a 106,43 dollari il barile. Nel frattempo, i titoli di Stato americani restano in perdita con rendimenti in aumento al 2,62% per il benchmark decennale e al 3,46% per il titolo a trent’anni. Sui mercati valutari, l’euro sale a 1,3608 dollari mentre il biglietto verde guadagna terreno contro lo yen a quota 101

Sul fronte macro, intanto, prosegue il costante miglioramento del mercato del lavoro. La scorsa settimana la richieste di sussidi di disoccupazione sono scese di 6mila unità, oltre le attese, Il numero complessivo delle richieste di sussidi, misurato come media mobile a 4 settimane, e’ pari a 2.561 unita’ e rappresenta il livello minimo dal 3 novembre 2007.

Il capo della Fed Janet Yellen alla fine della due giorni di meeting ieri ha detto che una politica monetaria accomodante, i prezzi crescenti dell’azionario e il miglioramento dell’economia globale dovrebbe guidare il trend della crescita.

Tra i titoli, vola Blackberry in rialzo del +15% dopo risultati trimestrali superiori alle attese. sale Starbucks (+1,1%) dopo i rating positivi. Sotto i riflettori Amazon, dopo la presentazione del nuovo smartphone FirePhone.

Sul valutario, euro +0,3% a 1,3629 dollari

Riguardo alle materie prime, i commodities, i futures sul petrolio +0,3% a $106,30. Il prezzo dell’oro +0,73% a quota $1.300 l’oncia, maggior rialzo degli ultimi 9 mesi.