WALL STREET: FUTURES, MODESTA RIPRESA SU NASDAQ

22 Novembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

A circa un’ora dall’apertura delle contrattazioni a New York, i futures sugli indici sono stabili in territorio negativo, solo il contratto sul Nasdaq riduce le perdite.

A giudicare dal valore attuale dei contratti, l’apertura di borsa e’ attesa in forte ribasso, con perdite accentuate sul comparto tecnologico.

La decisione della Corte Suprema dello Stato della Florida sulla validita’ del conteggio manuale delle schede si traduce in un’ulteriore incertezza sui mercati, in una giornata normalmente caratterizzata da un basso volume di scambi. Domani le borse americane sono chiuse per il giorno del ‘Ringraziamento’.

Alle 08:30 (ora di New York) il contratto futures sull’indice S&P 500 è in ribasso di 14,2 punti (-1,05%).

Il contratto sull’indice Nasdaq è in ribasso di 53,50 punti (-1,91%).

Il contratto sull’indice Dow Jones è in ribasso di 105 punti (-0,99%).

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro Usa a 10 anni fa registrare prezzi a $101 e rendimenti al 5,61%.